Home

CM – Cook/Brewster

Lascia un commento

Ve lo ricordavate che l’anno scorso avevo detto che il licenziamento di Paget Brewster e AJ Cook poteva anche essere una manovra pubblicitaria?
E visto che tornano entrambe, ops è spoiler, mi viene da pensare che forse un filo ci avevo preso.
Va bene nascondo la cosa.
Per un eventuale riassunto passo la palla Spiessli, che so vuole dire qualcosa anche lei e per vostra fortuna lei non è paranoica quanto me.
Rabb-it

Sul serio pensavate che non fossi affetta da telefilmite anch’io? Fregati!
Chi non vuole anticipazioni sia sulla prossima stagione che su quella in corso beh… non vada avanti a leggere.
Negli episodi precedenti
Al termine della 5a stagione di CM, la CBS aveva deciso di silurare due delle tre ragazze del cast. Ebbene, dopo un anno di levate di scudi da parte dei fan, doppie vite (terza in arrivo!), morti apparenti, segreti e pastrocchi vari, si torna alla normalità: il network ha fatto dietrofront ed entrambe le attrici hanno accettato di tornare a far parte del cast fisso.
Diciamo che la 6a doveva essere una stagione di transizione… anche se alla fine si torna al punto di partenza. Quindi dopo mesi di trame che fanno il verso a Fleming (ok, dei poveri), i nostri (00)7 torneranno insieme nella… 7a stagione.

Chi paga lo scotto di questo casino? La povera Rachel Nichols (Ashley Seaver), che dopo un’accoglienza piuttosto glaciale da parte dei fan ha finito per essere licenziata (in modo ignobile) perché troppo somigliante alla Cook… e perché ormai ingombrante, aggiungo io.

Qui un’intervista ad AJ Cook che parla del suo ritorno (in inglese).

Spiessli

Annunci

E che c’entrano…

1 commento

… con la fiducia le solite etichette sui sanitari?
Mi ha chiesto chi ha notato una delle etichette in questo post.
Guarda c’entrano più di quello che credi.
Fidati.
Una ragione c’è e forse prima o poi te lo spiego.
E controlla le mail qualche volta.
Lo sai che non posso rispondere ad ogni sms che mandi.
Ciao.
Scusa, ma stai due settimane senza postare e poi te ne esci con tutta sta roba?
Enza… io credevo di essermi liberata di te. Magari sparisco per un altro po’
Non ti libererai mai di me, devo tenerti d’occhio. Sparisci ancora? Bah, fa un po’ come vuoi.
Poco ma sicuro Enza, poco ma sicuro. Lo chiamano libero arbitrio.
Ehhhh?
Niente, suggerimento per Spiessli. Spero colga.
Direi che in questo mese ti ha ben dimostrato di saper cogliere molto bene. 
Dovresti lasciarle spazio più spesso.
Ne ho tutta l’intenzione.

La contesa delle vocali

Lascia un commento

Isolello che diventa Isolella.
Il primo è una piccolissima frazioncina, alcune casette arrocate in mezzo ai bricchi, poco prima del comune di Riva Valdobbia.
La seconda fa parte di Borgosesia, frazione pure lei.
Mollia che diventa Mollie.
La prima è vicino ad Isolello, la seconda fa parte del comune di Cellio… tutt’altra zona.
E sono certa che di casi simili sia pieno però questi due per me avevano una certa rilevanza, per quello una delle etichette è S.O.M., da Mollia si passava quando si saliva ad Isolello, mio zio aveva affittato una baita lassù e spesso ci ospitava.
Una mia compagna di scuola era di Mollie, ed io non ho mai sbagliato e la E io me la ricordavo sempre, che scendere da Mollie per venire a scuola già era lunga, ma se fosse venuta da Mollia era 8 volte tanto, all’incirca.
Un piccola differenza una vocale e…42 km in più da fare.

Cosa voglio dire?
Oh niente, avevo solo da… scrivere un post.
Per il 31 di maggio.
Fatto.

^-^ ;-) :-( :-) :-D :-P

1 commento

Tanti le usano.
Alcuni non le capiscono.
Molti le detestano.
Specie quelle orizzontali mi hanno detto una volta.
Sì quelle come questa: ^_^

Dialogo tipo con detestatore di emoticon o faccine che dir si voglia.

Cosa diamine vuoi dire con quella faccina?

Sorrido.

E dire mi diverto non è meglio?

Non sempre.

Ma perché non usi questa: 🙂?

Perchè so che a te non piace quella là! 😉

:-O Antipatica!

 
Ma la cosa più divertente è stata questa: legge un mio post e mi domanda:

Cosa vuol dire meno di?

E io non capisco subito a cosa si riferisca, poi ci arrivo… due punti meno di: cioè questa 😀
E che non le uso nemmeno poi così spesso… forse. 😛

Fiducia

Lascia un commento

Tempo fa.
Chiesi il permesso di segnalare una cosa con un mio commento.
Ho domandato se voleva prima leggere il pezzo, per vedere se andava bene prima che lo pubblicassi.
Mi è stato risposto: “Mi fido di te.”
Quando mi riprendo dal  magone che mi è preso a leggere quelle parole provo a vedere se mi viene un pezzo decente.
Che non sono mica certa che tanta fiducia sia meritata.
Proprio per niente.
Però grazie.
Tenterò di essere all’altezza.

Terapia d’urto

3 commenti

Ordunque, io ho solo un paio di fobie, peraltro piuttosto comuni e non tali da farmi sbroccare. Credo.
Se dico 8 a cosa pensate? Vediamo…
…ovviamente in questo momento mi affollano la mente solo allusioni al 7: nani, arcobaleni, peccati, meraviglie, …
ehi tu, lassù a sinistra: concentratt!
Vabeh, la prima cosa che viene in mente a me sono 8 agili, brutte, nodose, ripugnanti zampe… zampacce. Quelle di un ragno.
…cribbio il solo scriverlo mi fa venire la pelle d’oca in testa!
Detto ciò non c’è da stupirsi se da ieri ho una sensazione di ansia che non mi molla, visto che devo passare 2 volte al giorno davanti a ‘sto coso! Ma vi pare il caso? E la signora che ha fatto questa pensata l’ha pure chiamato Maman!
Io non ci vedo niente di tenero o rassicurante. Intendiamoci, non voglio mettere in dubbio il valore artistico dell’opera (giammai!). Solo che… ecco, io non la reggo proprio!
Per ovvi motivi vi propongo le foto fatte da altri. Chiedo venia. Un certo qualcuno (oh, che tosse!) mi ha proposto di piazzarmici sotto e fare delle foto, a mo’ di terapia d’urto. Non ci penso neanche!
Mi tengo l’ansia da ottupede!

Almeno quella

3 commenti

Due rette parallele s’incontrano solo all’infinito quando ormai non gliene frega più niente.

Luciano De Crescenzo
…ammesso che gliene fregasse qualcosa, mi vien da aggiungere.
No niente, mi dicevo che almeno la citazione del lunedì la potrei postare.
Buona settimana a tutti!

Older Entries