Home

Sondaggio sul mese di agosto.

2 commenti

Era un po’ che non ne inserivo vero?

Vi sono piaciuti i post di agosto?
-Manco di striscio.
-Un po’, proprio di striscio.
-Solo quelli dove spedivi a leggere altrove.
-Solo quelli con canzoni che mi piacevano.
-Solo quelli senza canzoni e link di rimando.
-Sì.
-Hai scritto ad agosto…mica me ne ero accorto/a sai.
-Solo i post programmati*.
-Solo quelli non programmati** da luglio.
-Solo quelli dove non nomini JAG.
-Solo quelli con richiami a JAG.

-Solo il sondaggio di fine mese!
-Altro.

Allora in questo post lo spazio per i vostri commenti, al di là delle sintetiche risposte che vi ho permesso di dare nella solita barra a sinistra.

Se vi pare che manchi la vostra risposta segnalatemela, non potrò aggiungerla, dato che i sondaggi dopo il primo voto non sono modificabili, ergo conto che qualcuno abba votato, o mi toccherà farlo!
Ma votate Altro, e commentate quale altro intendete.

Se invece ho previsto ogni risposta, meglio.
(Se mi arrivano tutti manco di striscio mi deprimo, vi avverto almeno uno di voi faccia finta di non essersi accorto dei post!)

Ah ci sarà anche un concorso legato al commento più divertente.

Voi partecipate, poi vi faccio sapere che si vince.

Non ti conviene dirglielo prima?
Nessuno parteciperà mai ad un concorso senza sapere il premio.

Dico solo che non si vincono quattrini.

Ho idea che non avrai una partecipazione di massa ai commenti.

Vedrai che qualcuno che commenta ci sarà, anche solo per massacrarmi per i miei gusti musicali.

A questo non avevo pensato.

Questa cosa sarà dura da credere, lo sai?

Già, ma ogni tanto mi assopisco.

Questo già è più credibile.

A voi i commenti!

E bentornati.

*I post programmati, escluse le modifiche segnalate, sono quelli con l’etichetta Ferie PC 2009.

**Gli altri sono stati postati… a caso.

Ma forse si capiva anche senza la precisazione.
Un banale attacco di pignolite, non badateci troppo.

Annunci

Distrazioni?

2 commenti

Sul blog non se ne accorto nessuno, o almeno nessuno ha commentato, ma altrove gli auguri sono arrivati.
Grazie.

Sabato mattina, poco prima delle otto.

TocTocToc*(TTT)

Auguri!

TTT
Buon compleanno, coscritta!

Poco prima delle nove:

TTT
Sperando di averti svegliata, non mi sono dimenticato un NON, pigrona alzati.
Buon compleanno!

TTT
Auguri, buon compleanno, non ti ho svegliata vero?

TTT
Ancora due giorni, poi esigo un caffè, auguri vecia.

Poco prima delle dieci:
TTT
Buon compleanno, dannazione anche quest’anno sono finite le ferie, compi gli anni in un giorno infame, lo sai vero?

TTT
Auguri.
Quanti sono? 73? te li porti bene lo sai?

TTT
Buon compleanno. Non ho sbagliato data, vero?

Tra le dieci e mezzogiorno.

TTT
Auguri, ma lo sapevi che compivi gli anni con MJ?**

TTT
Auguri, non stavi ancora dormendo vero?

TTT
Detesto il tuo compleanno, lo sai vero? Se ne va il caldo, finiscono le vacanze, odio tutto questo, e tu pretendi che festeggi il tuo compleanno? Ma non sei ancora entrata nell’ottica del non festeggiarlo, per non parlare degli anni che passano? Ah sì dimenticavo, l’alternativa è peggio.
Auguri.

TTT
Ma una festicciola mai?
No dico, due pasticcini agli amici. Una torta dove mettere le, numerose, candeline e aiutarti a spegnerle prima che piglia fuoco casa.
Tirchia.
Ah sì, dimenticavo, buon compleanno.

TTT
Auguri. Non sei ancora a nanna, vero?
Pigrona è quasi mezzogiorno!

Poi ne sono arrivati altri nel pomeriggio, ma quelli non hanno più fatto allusioni alle mie dormite.
E no, nessuno di loro mi ha svegliato.
Ero già su di mio.

Grazie pesti.

*
È l’avviso di ricevimento sms del mio cellulare.

**
Agli altri ho risposto solo con un grazie, ma a questo ho aggiunto: Veramente anche Ingrid Bergman e Richard Gere, è un problema?

(il fatto che su tre due siano deceduti non è che mi sia piaciuto poi tanto, poi la Bergman ha avuto una mira… non sapete che intendo? E leggetevi la sua biografia! Ok ve lo dico, il giorno della morte è lo stesso, nel 1982)

Coincidenze!

Lascia un commento

Ho scritto che sono fissata con la mia data di nascita, ora… il mio avatar la a sinistra segnala per bene quale sia la squadra di calcio da cui stasera volevo un regalo.

Che il primo goal lo abbiano segnato al 29esimo minuto di gioco sarà una pura coincidenza, ma lasciatemi ridere della cosa, ancora per un po’.

Un interista felice.
Che dovrà stare molto alla larga da amici, colleghi e parenti milanisti, almeno fino a lunedì è facile, poi…poi conto sul fatto che avremo altro di cui parlare, o mi grigliano!

Buonanotte.

Velocemente!

Lascia un commento

Da brava semi-astemia, fissata con la mia data di nascita, non potevo non fotografare quel cartello.

Mesi fa… Il titolo di questo post?


È che non ho fatto in tempo a vederlo arrivare.

E se ne stava già filando via.
Arrivando l’inverno in un lampo.

A tutta velocità.
Mi sono vista sfrecciare le festività natalizie e il capodanno.

Manco un istante per guardare bene… ed era già primavera, almeno sul calendario.

E riecco l’estate che se ne va…è già passato *un anno!

Guarda poi il caso…

Già, prima il giorno, ora l’anno.
Mancava solo che trovavo anche un otto da qualche parte ed era fatta.

Probabilmente mi è sfuggito, non poteva non esserci.

Ora lo so che qualcuno ha dei dubbi sul semi-astemia scritto sopra, ma la verità è che sono fuori di mio senza aiuti enologici o altro, semplicemente.

^_^

Grazie a chi mi farà o mi ha già fatto gli auguri.

Lo metto qui, che poi mi scordo sempre di rispondere ai pochi che si azzardano a commentare.
O si ricordano del mio compleanno.

*Edito il post programmato un sacco di tempo fa.
Un grazie per Osoloco che ha commentato il post di sabato scorso.

E nel commento ha scritto questo:
Ci sono minuti veloci come i treni visti da una carrozza che viaggia in senso contrario, col vento che ti raggiunge dopo, a confermarne il passaggio.

Piccolo stralcio che mi ha fatto venire i brividi, visto che in teoria, non potevi sapere che avevo questo pronto già da un po’ ed attendevo solo di postarlo.

Parità?

Lascia un commento

Ieri ho deciso di dare un ultima falciatina al prato condominale, e no non sono mai andata dietro, mi sono sempre limitata alla parte davanti.

Credo per quest’anno di aver fatto la mia parte.
Quattro rasate in tre mesi.

La cosa un poco ridicola è stata sentirmi dire da una delle vicine, non del condominio solo una persona che abita nelle abitazioni limitrofe, che passava li e guardava:
“Ah fa un lavoro da uomini.”

Mi è sorta spontanea una replica delle mie.
“Ma non esistono lavori da uomini, e poi mio fratello lava i piatti e stende il bucato, sarà mica lavoro da donne? Mi faccia il piacere.”

Capendo di avere davanti un serpente a sonagli di cattivo umore la vicina si è allontanata con un mesto:
“Ah sì ha ragione, il lavoro è lavoro, basta farlo.”

Mi sono un po’ sentita una cacchina per la mia scarsa socievolezza.

Ora dal balcone sento un paio di falciatrici in moto.
Forse dovremmo accordarci per farlo tutti lo stesso giorno, un gran casotto un giorno solo e via?
Ma pensarci prima no?

Forse non sono la sola a non essere socievole.
Ma solo forse.

In tema…

Lascia un commento

Non è certo il massimo dell’originalità questa chiusura, ma quando ero piccina io ero molto stupita che per tutti la fine dell’estate fosse quando si chiudevano gli ombrelloni, oh mica era scontato per me andare al mare ad agosto,anzi.

Sul diventare grande…SBDIB Club forever!

Vi state ancora domandando che sia lo SBDIB?

Ma allora vi devo proprio spiegare tutto.

Leggete qui.

Tutto chiaro ora?

^_^

Buon fine settimana.

Conversioni…queste sconosciute.

Lascia un commento

Da un telegiornale*.

**** /***** riposerà nel cimitero di ******** a trenta chilometri dai fratelli.

Ora… il cimitero di ****** è immenso, ma sono pur sempre 200 acri circa, e va bene che io non me la cavo bene con la matematica e i calcoli di conversione, ma per arrivare a fare trenta chilometri in soli 200 acri (80 ettari circa)bisogna girare molto su se stessi.
O, e l’ipotesi non è poi campata in aria, io non so fare le conversioni!

Lo so il cronista voleva dire trenta metri e si è sbagliato.

Ma la cosa che mi ha lasciato di sale… è stato pensare che per qualche secondo mi sono detta:
Sarà mica vero?

Ho dovuto verificare per bene, e forse ho ancora qualche dubbio, sulla tabella delle conversioni.
E no, non ci sono trenta km in linea retta da un punto all’altro.

Avanti… e l’esortazione è riferita a chi se la cava con i numeri, ditemi che non mi sbaglio.

O spiegatemi che non so contare, dopo il non saper scrivere non sarebbe che l’ennesima conferma di cose già note, ma ammetto che sulla mia capacità matematica non mi faccio particolari illusioni, sul come scrivo un po’ ci avevo sperato.

Poco eh, mica poi tanto.

Ah sì… l’opzione braccia rubate all’agricoltura qui non la potrete usare, che un agricoltore che non sa quanto è un ettaro non credo esista.

*Spero che il link si veda, ho trovato il dettaglio del servizio, qui, Tg delle 20 del 27/08/09 servizio sette.

E no, le altre notizie preferisco non commentarle.
Andate alla barra a sinistra per le cose serie, almeno in alcuni blog.

Older Entries