Home

VENTI…

Lascia un commento

…una canzone dei Pooh si intitola venti, e io mai come ieri ho capito appieno il significato di quella canzone!

Va bene lo avevo capito anche prima, ma quello che è successo ieri mi ha dato la scusa per scrivere questo pezzo!

Ci sono venti di bonaccia, di maestrale, il Föhn, ma nella canzone ci stanno anche venti giri del campo per dire che ancora c’è tempo, e nel frattempo sono passati altri vent’anni!

Era il 1986, l’album è Goodbye,
era l’anno un cui finivo le scuole medie, che c’entra?

Leggete il resto e lo scoprirete

Ieri ho incontrato un ex compagno di scuola, io ho smesso con le scuole medie niente medie superiori, e la cosa buffa è stata che ci siamo detti a vicenda: Ma quanto tempo!

Soliti conveneveoli tra persone che non si vedono da un sacco, e poi la frase è tornata prepotente a farsi strada, però davvero quanti anni sono passati, e io che me ne esco con:

Vent’anni…era il giugno dell’86 pizzeria tal dei tali giorno stesso della fine delle lezioni, prima degli esami di terza media!

La sua espressione è simile alla mia, VENT’ANNI?????

Ma così tanti?

Come faccio a ricordarmi della serata in pizzeria?
bhe era l’ultimo giorno di scuola, la mitica TERZA F dell’annata 1985/86 era stato il mio anno scolastico migliore, sotto tutti i punti di vista, e volevamo passare ancora un giorno tutti insieme, l’idea iniziale era di farlo dopo gli esami, poi però io e un altra amica ci siamo dette, ma e che si fa poi coi chi magari viene bocciato, se fossi io non avrei certo voglia di festeggiare…

e allora l’idea lo si fa per stasera, e la sera stessa della chiusura dell’anno scolastico eccoci una ventina di ragazzi più quattro professori che avevano accettato il nostro invito, sì ai nostri prof volevamo così bene da volerli con noi prima degli esami, li avremmo odiati, per modo di dire, dal giorno dopo, ma quella sera tutti in pizzeria.
Che materie erano?
ITALIANO, la mia materia favorita, non per altro ma solo per poter scrivere i temi!
MATEMATICA, la mia materia più detestata insomma lo Yin e lo Yang allo stesso tavolo!
ARTISTICA, e chi sapeva disegnare? IO NO VE LO POSSO ASSICURARE!
INGLESE, io e l’inglese???? NO COMMENT

(ah sono stata promossa….anche se devo ancora capire bene come mai…)

I prof non si fanno una parola su chi sarà ammesso all’esame e chi no…e sì che un pochettino ci proviamo a farli parlare, ma niente, sono tosti i nostri prof!

E poi ero con i miei compagni di scuola, il gruppetto era affiatato, eravamo amici come solo i ragazzini sanno esserlo a quell’età…mamma mia non avrei mai pensato di fare un commento simile…mai dire mai!

Il giorno dopo ci sarebbe stata davvero un po’ di tristezza, alcuni non erano stati ammessi, e allora via a cercare di consolare chi avrebbe dovuto ripetere l’anno, promettendo di tenersi in contatto anche se ci si sarebbe persi di vista, tu vai al liceo, io vado a lavorare, io …io… io non lo so…
Bambini…no non più… ma nemmeno grandi!

Nostalgia?
NO
Rimpianto?
NEMMENO

e allora cos’è stata quella strana emozione che ha colto me e il mio ritrovato amico?

Ricordi, solamente ricordi….

Rabb-it

Annunci

Gennaio, finalmente!

Lascia un commento

Finalmente è gennaio!
Chiarisco come mai tanto sollievo, io detesto il mese di dicembre, no non il Natale, fosse per quello dovrei detestare anche ottobre e novembre visto con quanto anticipo mettono fuori le decorazioni natalizie.
No, è proprio il mese!

A parte il compleanno di alcuni amici, e parenti, e alcuni anniversari di incontri che ricorderò sempre con piacere, io quel mese lo cancellerei se fosse una cosa possibile, dato che non lo è mi limito a gioire dell’arrivo di gennaio!

Il che significa che tra un poco si torna in giro in bici!
Non vedo l’ora!

Rabb-it

Raduno del sei gennaio

Lascia un commento

L’immagine non è molto chiara, e la foto è di quasi un mese fa, ma sapevo che mi sarebbe tornata utile.

Un amica mi ha mandato sms in cui mi chiedeva se ero ad un convegno di Befane, la mia replica è stata: certo, non ti ricordi che ti avevo invitata?

cosa non si farebbe per un paio di risate!

Rabb-it