Home

Ho trovato i fumetti sui blog

1 commento

OK smettetela di ridere!

Lo sapevo che c’erano anche prima di oggi, ma nei giorni scorsi navigando per il blog di una che come me naviga sul forum di House ho trovato l’ultimo aggiunto alla lista dei miei link.

Grazie Spooky

Come farsi del male da sole… Terza lezione

Lascia un commento

In realtà la terza lezione non ha ragion d’essere, a parte che è l’una di notte e sono davanti al mio programma di posta per mandarmi una mail al mio blog.

Cavolo che tristezza, ho appena scritto che MI mando una mail.

La cosa giusta da dire era che stavo scrivendo sul mio blog, ma non mi pareva corretto, non sono nella pagina html di blogger, non sto combattendo contro codici strani che non so mai come usare, devo solo scrivere.

Come mai allora il terzo capitolo del farmi male da sola?

Forse perchè volevo chiudere la storia entro giugno e mancano solo due giorni.

Forse perché oggi al lavoro il numero TRE è tornato più volte a far capolino, e mi ricordavo che ero arrivata al capitolo due.

Forse, farei meglio ad andare a dormire, ma lo pubblico lo stesso il delirio notturno.

Altrimenti che ne è della mia nomea di impulsiva?

Ho un nome da difendere, anzi un soprannome: Fiammifero!

Per la velocità nelle accensioni!

L’altro è logorroica… e non devo spiegare a nessuno mai da dove arriva, è fin troppo evidente.

Nuovo link nella tabella a sinistra

Lascia un commento

Ogni tanto la mia casellina a sinistra si arrichisce.

Molto tempo fa grazie ad un amica che mi segnalo il link sul mio forum di discussione preferito, IL MB, scoprii quel sito: Il mestiere di scrivere.

Non lo lessi certo tutto quanto, ma piano piano qualcosina in più ho imparato, mai abbastanza comunque.

E da oggi ho il permesso di aggiungerlo nella mia lista di link preferiti.

Grazie.

A Desi che me lo ha fatto scoprire
Ad Alexandra che mi ha fatto conoscere Desi
A Luisa che mi ha dedicato preziosi minuti per leggere quello sgorbio di mail che le ho mandato.

L’ultimo grazie, ma non meno importante

Al colonello e al comandante che di sgorbi ne hanno ricevuti parecchi negli anni e non mi hanno ancora mandato a stendere, il MB esiste grazie a loro quindi è anche grazie a loro che ho potuto scoprire il sito di cui parlo.

AH…grazie anche ai miei lettori!

senza di voi non avrei nulla da scrivere!

ECCO…uno che sa scrivere!

Lascia un commento

il venditore di armi(the gunseller) di Hugh Laurie
me lo son letto quasi tutto in fila, mi è piaciuto un sacco e questa parte, che segue il primo incontro con il venditore, mi fa venire i brividi se penso che l’aveva scritta nel 1995..no non posso spiegarvi perchè mi fa venire i brividi, posso solo farvi leggere la parte in causa!

poi ditemi pure che mi vengon i brividi per poco!

In sostanza che significa dire che le cose non vanno bene? In rapporto di che?
Morte e disatro ci tallonano in ogni secondo della vita.
Cercano di farci fuori.
Quasi sempre ci mancano.
Corriamo su una superstrada per un sacco di chilometri senza che esploda una gomma.
Tanti virus ci passano in corpo senza stenderci.
Un sacco di pianoforti cadono dall’alto un minuto dopo che siamo passati noi. Oppure un mese dopo non fa differenza.
Quindi a meno di inginocchiarci e ringraziare il cielo ogni volta che un disastro ci manca, non ha senso gemere quando quello ci colpisce.
Quando colpisce noi o chiunque altro. Perché non abbiamo elementi di raffronto.

OK Hugh Laurie per il poco che ne so di libri, mi piace leggerne ed è tutto ciò che ne so, praticamente nulla, mi piace un sacco anche per COME scrive, altre che per come recita etc etc!

dicevo il libro:
Dieci e lode, per quel che mi riguarda.

AH…no non mi metto a scrivere recensioni, non sono in grado… ma sul mio blog mi piglio la libertà di mettere tutto quello che mi va a genio!

Come farsi del male da sole… seconda lezione!

Lascia un commento

Ciao a tutti!

Ora so di avere più di tre lettori, confesso la mia falsa modestia: Lo sapevo pure prima.

Non si son verificate catastrofi, da brava pessimista cronica aggiungo: Non ancora.


Oggi una delle persone che ha ricevuto l’indirizzo del mio blog, mi ha detto di aver letto un poco, ma mi ha anche detto che non commenterà mai, preferisce leggere e basta.

Nessun problema, il mio blog è da sempre poco commentato, e non è un problema anzi è un vantaggio.

Mi spiego, se si ricevono commenti e poi cortesia ricambiare, e non so se avete notato la lunghezza della maggior parte dei miei post, ora io posso scrivere a lungo, ma se dovessi leggere gli altri, quando mai lo trovo il tempo?

E’ un po’ come succede per gli sms, gli amici lo sanno che non devono rispondere ad ogni fesseria che scrivo, altrimenti quando mai ho il tempo per scriverle se devo leggere cosa mi dicono gli altri?

Cosa c’entrano oggi i commenti?

Poco o nulla, ero giusto passata per augurare a tutti, anche a quelli che non sono passata di persona a salutare.


Buon fine settimana!

WILLY

1 commento

La Tana di Rabb-it: Ospiti…e ruggiti!

Ricordate Willy?

Durante la scorsa settimana si è aggravato molto, era da un poco che il piccolo tesoro non stava bene, ma stavolta non ce l’ha fatta.

Mi dico che aveva quinidici anni, ma son quindici anni di ricordi che stanno lì a farmi venire un magone, come quando perdi una persona cara.

Ok il paragone a molti, se non a tutti, potrà sembrare offensivo, ma è come quando muore una persona molto ma molto anziana, molti fan che dire Ah però ha vissuto a lungo.

Ecco io capisco che uno cerca di essere di consolazione, ma quella persona anziana era parente, amica, collega, semplice conoscenza a cui si era legatissimi e non conta un fico quanti anni abbia potuto vivere, ben magra consolazione, se per qulcuno lo è son felice per loro, probabilmente ora son infastidita da altro e poi rimpiangerò questo post.

Ecco sto paragonando Willy ad una persona, offensivo per le persone o per il cane?

No perchè le persone, possono ferirti, farti del male, con le parole e con i fatti.

Willy e i suoi simili a quattro zampe o due ali, loro no!

E non perché manca loro la capacità di farsi capire, dovevate sentirlo come faceva capire che era felice di vederci quando lo andavamo a trovare, mi mancherà salire quelle scale e non vederlo più la in cima che aspetta che arrivo.

Mi mancherà per sempre, come mi manca Rusty, si sono incontrati una volta sola, e il mio pestifero rosso ha terrorizzato quel povero cagnetto che voleva solo far amicizia, lui ha pestato con le zampe posteriori e ha sgruntato(non è possibile definirlo in un altro modo il verso di Rusty agli invasori)e Willy non si è più voluto avvicinare.

No non era un fifone, solo molto ma molto prudente.

I conigli mordono sapete?

Strano pensando a willy mi è venuto in mente Rusty, e… rischio di alluvionare la tastiera!

Prima ho preso in braccio Apple, lei di solito sta pochi minuti in braccio poi reclama che vuol scendere, ma oggi no, l’ho potuta tenere per ben oltre mezz’ora senza che facesse storie, chi mi dice ancora che gli animali non sentono il dolore lo…niente, non farei nulla, tanto non ci sta peggior sordo di chi non vuol sentire!

Come farsi del male da sole…prima lezione!

Lascia un commento

Un titolo un programma.

Un poco di spiegazione.

Avete presente la mia presentazione? Sì quella frase che sta in testa al blog.

Ecco i vecchi frequentatori del mio blog, i miei tre affezionati lettori, si saranno domandati come mai l’avessi cambiata.

Perché prima c’era scritto altro, lo dico per i nuovi che dovessero passare da qui.

Ma poi, causa la mia firma sul forum di House, ho ben pensato di metterla anche qui.

Con un ottima ragione, prima l’indirizzo del mio blog era cosa tra me i frequentatori dei forum di discussione su cui scrivo.

Che poverini mando sempre qui a leggere i miei aggiornamenti, ma ultimamente ho dato il mio URL anche ad alcuni amici, che non mi conoscevano in rete, ma solo di persona personalmente, quindi se mi reggono di persona reggermi in rete è uno scherzo, di persona non possono andare in un altro topic a leggere cose più interessanti, gli tocca subirmi fino in fondo!

Però chissà potrebbero scoprire che son più fuori, stile balcone, di quello che credevano!

E da li ho deciso di cambiare la scritta di presentazione e mettervi quella frase.

Sperando che non si verifichi nessuna catastrofe!

Per quello prima lezione, a seconda di quello che accadrà nelle prossime settimane, deciderò se ce ne saranno altre o meno!

Buona lettura!

Older Entries