Home

E che c’entrano…

1 commento

… con la fiducia le solite etichette sui sanitari?
Mi ha chiesto chi ha notato una delle etichette in questo post.
Guarda c’entrano più di quello che credi.
Fidati.
Una ragione c’è e forse prima o poi te lo spiego.
E controlla le mail qualche volta.
Lo sai che non posso rispondere ad ogni sms che mandi.
Ciao.
Scusa, ma stai due settimane senza postare e poi te ne esci con tutta sta roba?
Enza… io credevo di essermi liberata di te. Magari sparisco per un altro po’
Non ti libererai mai di me, devo tenerti d’occhio. Sparisci ancora? Bah, fa un po’ come vuoi.
Poco ma sicuro Enza, poco ma sicuro. Lo chiamano libero arbitrio.
Ehhhh?
Niente, suggerimento per Spiessli. Spero colga.
Direi che in questo mese ti ha ben dimostrato di saper cogliere molto bene. 
Dovresti lasciarle spazio più spesso.
Ne ho tutta l’intenzione.

Attenti a come abbreviate

Lascia un commento

Ricevo sms. Non vi riporto il testo ma finiva con queste due parole: basta SS!
E no, non si riferiva ai nazisti.(anche se poteva starci, mannaggia è un’anticipazione!;-)
Non era nemmeno una lamentela contro i sardi, gli abitanti di Sassari mi griglieranno alla prima occasione buona.
E non era neanche l’acronimo di Scienza e Sviluppo, usato ironicamente per dire: persona tonta.(Ma poteva starci visto che stava scrivendo a me :-P)
Era solo una persona che evidenziava di non poterne più di leggere quelle che lui chiama: Segnalazioni Sanitari.
Tutto per stare nei 160 caratteri, meglio sprecare 10 centesimi in più la prossima volta, o lasciarmi il commento sul blog, per fare battute stupide ti riesce.
Sì lo so, a scrivere certe cose io sono proprio il bue che da del cornuto all’asino.
Ciao.

Solo uno

2 commenti

Il mio solito commentatore anonimo, tranquillo per stavolta resti tale, me ne ha fatta un’altra. Mi ha detto che io degli attori di White Collar ne nomino sempre e solo uno, e che anche nei pacioccamenti è evidente la preferenza.
Non posso certo negarla, ma trovo strano il fatto che non ti era mai importato che di quelli di Criminal Minds tirassi in ballo quasi solo il caposezione, come mai invece per White Collar te la prendi tanto al punto da rischiare che faccio il tuo nome?
Però non mi piace che si possa pensare che faccio troppe preferenze, ecco segnalato un articolo in cui ci sono anche delle foto di Tim DeKay.
Ah sì, contiene dettagli sulla seconda stagione.
Cliccate a vostro rischio.

Ah giusto l’articolo è in inglese, per chi non lo sa la versione tradotta, dal sito WhiteCollarItalia.
Visto?
L’altro manco lo nomino.
^_^

Ma quando…

3 commenti

…torni a scrivere post senza mettere i sanitari nelle etichette?
Mi ha mandato il mio solito lettore anonimo via sms.
Oh non so resistere alle gentili richieste.

Lo so che l’acronimo di quel telefilm porta all’equivoco, ma tu sbagliati a mandarmi un altro messaggio del genere e io faccio il tuo nome sul blog così i miei lettori abituali che apprezzano il suddetto telefilm sapranno chi devono bastonare, va bene?

E poi ti domandi come mai la gente non commenta? Con certe risposte uno dovrebbe essere pronto per un TSO per commentarti.
Enza io non mi domando come mai non commentano, lo so bene che ne faccio passare la voglia con le risposte o non dicendo niente, ci sta gente che commenta solo per vedersi dire qualcosa senza pensare che magari la si è già scritta nel post. 
Veramente ogni tanto ti lagni, devo passarti i link?
No grazie, per oggi di link ne ho passati a sufficienza.
Però sai che non ha tutti i torti? Ultimamente quell’acronimo è onnipresente. Fai scappare tutti quelli a cui non importa niente del suddetto telefilm, diventa una noia unica passare da qui.
Lo so. Magari è quello che voglio, meno gente legge e meno gente mi beccherà i post che per ora non oso ancora scrivere.
Subdola.
Davvero? Ma grazie!
Guarda che non era un complimento.
Punti di vista.
Forse è ora che vai ad una visita oculistica e cambi gli occhiali.

Lo hai fatto apposta?

Lascia un commento

Qualcuno ha notato che nel riportare le foto della sfilata di domenica scorsa mancavano parecchie fotografie.
E mi ha domandato se lo ho fatto apposta.
Un po’ sì, non volevo metterne troppe come nei primi due post. E poi così ne ho ancora da usare per dire chi ha vinto,  se lo faccio.
Un po’ è stato un caso.
Esiste.

Sempre meglio di chi mi domanda se mi pagano per la pubblicità al carnevale.
Vi pare che gli serva la mia pubblicità? Semmai rischio che mi chiedano i danni!
Vedete di non dire eresie, grazie.

Roghi

Lascia un commento

Mi hanno domandato(I soliti noti via sms) come mai ho parlato di un piccolo episodio sciocco chiamandolo incendio e come chiamerei l’altra cosa che non era ancora arrivata sul blog.
Ma il titolo del post era lì servito e perfetto, robe che chi vedrà una certa puntata di Criminal Minds poi si fa prendere dal panico quando mi incontra!

Vecchie storie, bozza di post.
Ora post!

Tempo fa ho fatto piazza pulita di un po’ di soggetti fastidiosi, nel senso italiano del termine.
Mandato sms preciso e conciso a gente che quando io davo info era ben felice di reperirle, di ricambiare manco per idea.
“Oh ma pensavo che lo sapevi!” e caschi dal pero… se quando le cose le so son la prima a parlartene!
Insomma fatto tabula rasa delle amicizie, no solo conoscenze amichevoli, per convenienza.
Tengo solo le altre.
Oh che leggerezza.
Poi arriva sms… “Dopo ti chiamo, anzi no vieni a trovarmi.”
Da notare c’era il deserto dei tartari da poco dopo Natale.
Mia replica piccata, che quando faccio tabula rasa io non ho mezze misure:
“Non vengo e non chiamare, ho gente in ospedale, sto aspettando le loro di chiamate.”
E non mi sento nemmeno in colpa, la persona in questione è la stessa che quando io stavo parlando invece di “un scusa oggi non è aria”, mi ha gelata con un “non ho voglia delle tue cazzate mi è morto il gatto*”.
Siccome io non lo leggo il pensiero, anche se qualcuno lo pensa, come avrei potuto saperlo?
ah sì, della gente in ospedale io lo ho saputo dopo l’invio dell’sms di repulisti o non sarebbe partito, avrei avuto ben altro per la mente, forse.

Sì quando dico che sono una r@mpic@gli@ni predetelo per buono e non ditemi che esagero.
ohhh sfogata!

*
Oh a me spiaceva per il gatto sia chiaro, è il sentirmi dire che le mie erano cazzate da una persona che ha sempre finto interesse che mi ha seccato assai.
Avrei dovuto prendere le misure quella volta e girare al largo.

Leggete fino in fondo!

1 commento

SMS mattutino:
“Ma hai preso un altro gatto? Perché non li hai fotografati insieme, non vanno d’accordo?”

Uno, leggere con maggiore attenzione non oso chiederlo, oh i miei pochi lettori me li tengo da conto… ops, più o meno.

Due, almeno so che non si è offeso e continua a leggermi nonostante i miei scherzetti dei giorni scorsi.

Tre: se leggeva fino in fondo ai vari messaggi però, si sarebbe accorto che alcuni sono pubblicati da me, Rabb-it, ed altri no.

O pensi che sono io che gioco?

Guarda, per gli sdoppiamenti di personalità ho  già quella simpatica di Enza Cosci, mi basta e mi avanza pure!

Piccoli chiarimenti, nel caso non sia il solo a non aver colto che da ottobre questo è diventato un blog… a quattro mani.

Older Entries