Home

Post programmato…

Lascia un commento

… domenica pomeriggio.

Commenti a voce e curiosità

Lascia un commento

Mi hanno detto che le mie foto non sono niente di che e che con google le immagini le vedono mille volte meglio.
Mi sono accesa in tre secondi netti:

“E chi vi obbliga a rovinarvi la
visione guardando le mie di foto? Godetevi street view, no? Nessun
problema con le critiche, ma che faccio pena come fotografa lo so già da
me, avete qualcosa di nuovo e magari di costruttivo da dirmi? No?”


La mia replica a voce è stata una cosa tipo quella, parola più parola meno.
Fortune di essere logorroici.
Però ero curiosa, manco sapevo che avessero fatto riprese in quel di
Borgosesia, poi mi sono ricordata che avevo letto qualcosa in proposito
sui settimanali locali, ma dovevo averlo rimosso.
Sono andata a controllare se davvero la strada per Rozzo e Caneto era nel sistema.
Ed è vero, ci sono, ma sono immagini del settembre o del marzo del 2011.
OH!
Le mie sono di quest’anno.
Impuniti.

Altro

FAQ? Inutili, tanto non le leggerebbero.

Lascia un commento

Più
che le FAQ Frequently Asked Question o in italiano… DPF Domande poste
frequentemente, a me viene in mente un’ Idiozie Poste Frequentemente.

Il concetto di base è semplice, alcune informazioni che vengono
richieste sono reperibili online, su siti sull’argomento eh, mica dico nei
blog degli appassionati, quindi se riesci ad essere su facebook o su
twitter teoricamente sai usare il web.
 

Molto teoricamente.


Altro

Esaltazioni temporanee

Lascia un commento

Ho appena letto una persona che si esalta quando vede visite dal Texas al
suo blog. (No, non dico il mio vecchio post dell’anno scorso, qualcun’altro)

Sospetto che abbia lo stesso bot che passa anche da me… regolarmente,
probabilmente via twitter, ma non vedo perché devo andare a rovinare la
gioia di qualcuno che ancora si illude con un’inutile cattiveria.

Va bene che sono una bestia grama, ma a volte posso fare lo sforzo di trattenermi.

Se domani nevica alle Maldive sapete a chi dare la colpa.



Segnalando…

Lascia un commento

Parto da 13.
Anzi da Tredici.

No, non è casa sua e manco la mia. ^_^


Lo avete votato per i MacchiaNera a proposito?
Andateci subito.



E poi fatevi un giretto all’album.
Due e quattro passi per essere precisi.
Pignolerie.

Quattro passi…

Lascia un commento



 … che i due dell’altro giorno erano pochi.
Altro

Impiccionerie e fastidi

Lascia un commento

Giorni fa ho incontrato una persona che non vedevo da una vita, e non ne sentivo la mancanza manco di striscio, e ho subito un terzo grado.
Un interrogatorio in piena regola.
Vi riporto una sola delle domande, non è stata l’unica purtroppo.

Perché non fai più  (Inserire qui l’attivita che vi aggrada: volontariato, corsi vari, palestra… sì ci andavo!)?
Per una frazione di secondo pensi a quanto quella persona ti stava sulle scatole quando la incrociavi e dovevi averci a che fare: 
perché è una pettegola;
perché si inventa cose che nessuno ha mai detto partendo da una sola parola costruisce castelli in aria di niente, come la maggior parte delle persone pettegole, di entrambi i sessi… maschietti non sentitevi esclusi.
perché mi mette a disagio con la sua curiosità a senso unico, voglio sapere i cacchi tuoi… così non devo pensare ai miei.(No, non credo che se andasse anche in senso opposto mi starebbe simpatica, gli impiccioni non mi piacciono in automatico)

E invece di trovare la risposta diplomatica che il buonsenso richiederebbe, tipo:
“Ho avuto troppo da fare”
Perché so che dopo mi chiederebbe: “Cosa?”

Me ne esco a dire: “Penso siano affari miei.”
Attimo di gelo.
Ma si riprende subito: “Ah sì, certo. Il fatto è che io so che ci sono delle persone là che…” E segue descrizione di UNA delle ragioni per cui me ne sono andata.
La guardo male si ferma.
Non voglio farmi gli affari di gente che non ho mai più incontrato, specialmente non da chi so essere una bugiarda patologica.
“Possiamo fare quello che sono venuta a fare ed evitare di parlare degli assenti, per favore?”
 La cosa porta via qualche minuto e me ne vado. 
Le altre sue domande personali ho finto di non averle sentite visto che lei pareva non aver sentito la mia risposta.


Chissà come spettegolerà su questa cosa.
Vorrei poterla evitare per i prossimi dieci anni, ma purtroppo dovrò averci a che fare ancora.
Penso che la prossima volta avrò un abbassamento di voce e non mi riuscirà di parlare. (Se dopo averlo scritto mi arriva per davvero è un autogufata coi fiocchi!)


Per iscritto magari mi riesce di essere diplomatica.
Sì come no… si vede dal post di oggi. 

Older Entries