Home

Note

Lascia un commento

Sul diario.
Ben cinque.
Due durante le elementari.
Risposi sgarbatamente alla maestra una volta e chiacchieravamo in classe un’altra.
Tre durante le medie.
Due per non aver studiato… poi chi mise la nota si scusò dicendomi che non sapeva che avevo mia mamma in ospedale in quei giorni e io replicai piccata che tanto studiare potevo farlo lo stesso. (Ergo di coltivarmi la compassione del prossimo per gli ammalati di casa non mi venne manco in mente)
E una per… non me lo ricordo.
So che ce ne fu una terza, ma non rammento chi fu a mettermela e perché.

Ma va bene così.
Quello che mi ricordo è che a nessuno in casa venne in mente di trovar da dire a maestre e professori che misero le suddette note.
Era scontato che me le meritassi.
Punto.



Oltre trent’anni fa.


Ora gli insegnanti rischiano di venire linciati. 

Ma tra una condanna senza manco sentire uno straccio di difesa a una difesa a oltranza senza senso… una via di mezzo no?
 

Pare di no. 

Come mai questo post?
Oh… niente. 

Ricordi di scuola.


Buon fine settimana.




Annunci

Ero in terza media…

Lascia un commento

… forse in seconda, non sono sicura. 

Ieri su fanbrodo: qui.

E su twitter: qui.

Avevo detto  che forse ve l’avrei raccontata.

Mentre ero sotto l’opera ivi fotografata
Altro

Leggendo

Lascia un commento

All’inizio dell’anno ho visto Marco Paolini* che raccontava Jack London, no non in diretta a Torino, era la trasmissione che hanno mandato in onda la sera del primo gennaio su raitre.
Altro

Appunti veloci

Lascia un commento

L’anno scorso di questi tempi si faceva su e giù tra la Valsesia e Novara per l’ultimo corso che ho frequentato.
La differenza con i precedenti è che questa volta dopo il corso ho trovato un lavoro. 

Temporaneo come quasi tutti oramai, ma c’è.
Altro

Basta!

Lascia un commento

Qualcuno ha esclamato il basta di sopra… aggiungendo anche: coi numeri.
😀
Oh… peccato, avevo iniziato a divertirmi.

Mi vien così bene darli. 😉
Altro

Lauree

Lascia un commento

Ci sono persone che la loro laurea la ricordano così.
Non aprite quel link se siete ad un passo dal laurearvi, e anche se vi siete appena laureati. 
Ecco.
Altro

Come ci restereste voi?

Lascia un commento

Ieri ho trovato nella casella delle e-mail una lettera da parte di una di quelle agenzie per il collocamento.
Diceva che cercavano qualcuno col mio profilo. 
La ho letta.
L’unica cosa che corrispondeva era la mia zona di residenza, in Valsesia, visto che cercavano una persona laureata o laureanda in ingegnieria informatica.
E io quando mi sono iscritta a queste agenzie alla voce titolo di studio lo ho messo bene in chiaro che ho solo la licenza media inferiore. 
Data la mia età si finiva ancora a 14 anni, se non ti bocciavano,
Lo dico per chi: ma come inferiore? Sì inferiore.
O come caspita la si chiami ora.
Insomma ho a malapena terminato la scuola dell’obbligo io, cosa cavolo mi venite a cercare per un lavoro per cui come requisito minimo per un colloquio richiedete una laurea?
Misteri.

Ho pure avvisato chi mi segue su Fanbrodo e che se stanno in Valsesia se sono laureati in ingegneria eccetera di farmelo sapere che gli giravo la mail.
Nessuno si è fatto vivo.
Non mi segue nessuno dalla Valsesia, non di laureati in ingegnieria evidentemente.


Seriamente, per quanto sia possibile essere seri se leggete me, voi come ci sareste rimasti?
No, non per l’assenza di mail in cui mi si chiedevano informazioni, per la mail.

Older Entries