Home

WILLY

1 commento

La Tana di Rabb-it: Ospiti…e ruggiti!

Ricordate Willy?

Durante la scorsa settimana si è aggravato molto, era da un poco che il piccolo tesoro non stava bene, ma stavolta non ce l’ha fatta.

Mi dico che aveva quinidici anni, ma son quindici anni di ricordi che stanno lì a farmi venire un magone, come quando perdi una persona cara.

Ok il paragone a molti, se non a tutti, potrà sembrare offensivo, ma è come quando muore una persona molto ma molto anziana, molti fan che dire Ah però ha vissuto a lungo.

Ecco io capisco che uno cerca di essere di consolazione, ma quella persona anziana era parente, amica, collega, semplice conoscenza a cui si era legatissimi e non conta un fico quanti anni abbia potuto vivere, ben magra consolazione, se per qulcuno lo è son felice per loro, probabilmente ora son infastidita da altro e poi rimpiangerò questo post.

Ecco sto paragonando Willy ad una persona, offensivo per le persone o per il cane?

No perchè le persone, possono ferirti, farti del male, con le parole e con i fatti.

Willy e i suoi simili a quattro zampe o due ali, loro no!

E non perché manca loro la capacità di farsi capire, dovevate sentirlo come faceva capire che era felice di vederci quando lo andavamo a trovare, mi mancherà salire quelle scale e non vederlo più la in cima che aspetta che arrivo.

Mi mancherà per sempre, come mi manca Rusty, si sono incontrati una volta sola, e il mio pestifero rosso ha terrorizzato quel povero cagnetto che voleva solo far amicizia, lui ha pestato con le zampe posteriori e ha sgruntato(non è possibile definirlo in un altro modo il verso di Rusty agli invasori)e Willy non si è più voluto avvicinare.

No non era un fifone, solo molto ma molto prudente.

I conigli mordono sapete?

Strano pensando a willy mi è venuto in mente Rusty, e… rischio di alluvionare la tastiera!

Prima ho preso in braccio Apple, lei di solito sta pochi minuti in braccio poi reclama che vuol scendere, ma oggi no, l’ho potuta tenere per ben oltre mezz’ora senza che facesse storie, chi mi dice ancora che gli animali non sentono il dolore lo…niente, non farei nulla, tanto non ci sta peggior sordo di chi non vuol sentire!

Annunci

Ospiti…e ruggiti!

Lascia un commento

Oggi mi è passato a trovare Willy, con annesso propietario bipede.
Il piccolo botolo, un pechinese di 15 anni…o 15 anni di pechinese che fa molto più sorridere, era stato da me per un mese intero in occasione delle ferie dei proprietari, e io lo avevo accudito, molto tempo fa, prima che in casa mia entrasse…un puma in versione gattesca!

LEI.

Che non è stata per niente felice di vedere un estraneo quadrupede invadere il suo territorio.

Un piccolo puma… già i leoni e le tigri possono ruggire, i gatti e i puma no, mi pare di ricordare che manca loro un ossicino che permette loro di soffiare in quel modo caratteristico, ma niente ruggiti possenti, e gravi.
Ok l’angolo del documentario è finito, volevo solo presentarvi Willy ed Apple.
Una finestra tra di noi, forse come titolo era migliore.