Home

Manchi…

Lascia un commento

… sempre tanto.
Ciao Nonna!

Altro

Annunci

Numeri tondi…

Lascia un commento

… e i multipli di 5 venne decretato un giorno di alcuni anni fa.

Era riferito ai post di quell’anno e decisi sarebbe stato tale anche per i compleanni. 

E questo è un multiplo di 5. 

*95*

Auguri nonna.


Comprensione e reazione

Lascia un commento

La notizia di ieri era che il papa ha dato le dimissioni.
Su FanBrodo ho commentato subito.
Poi mi sono presa un po’ di tempo per la reazione di mia nonna.
In primo luogo ci ha messo qualche istante a capire cosa fosse capitato, oh era dal 1400 che il papa cambiava solo col decesso di chi era in carica e mia nonna è sì vecchia, ma non così tanto da ricordarselo.
Una volta capito che ha detto basta per stanchezza ha esclamato che lei gli avrebbe tirato una sberla, poteva ben non accettare l’incarico dall’inizio.
Ora… lo so che sembra che la ho imbeccata io, ma vi assicuro che non c’entro, ah sì lei lo ha detto in veneto.
Quando si irrita le torna l’idioma natio.
Quindi dovrei avvisare il papa dimissionario che è meglio che non passi dalle nostre parti, o le busca.
Tanto ora di domani se lo è bello che scordato, famiglia di anticlericali che non siamo altro. ^_^


Sì adesso la pianto.



Post programmato lunedì pomeriggio

Oltre un anno fa…

Lascia un commento

… c’era quest’aria pesante in casa, perché nonna stava male e non si sapeva bene cosa aspettarsi.
Un anno fa la operavano e un medico faceva lo spiritoso col suo nome di battesimo venendo giustamente mazzuolato dalla vecchietta.
No, il link al post non ve lo passo, non c’è scritto autocitazione tra le etichette.
Dopo un anno non è che stia bene, ma se quello che ha è lento non vuole dire che non ci sia.
Semplicemente evitiamo di dargli troppa importanza, c’è e basta.
E si vive meglio se lo si fa secondo me, poco o tanto tempo che sia quello che abbiamo a che pro guastarselo chiedendosi quanto sia?
Lo so la faccio troppo semplice, chiedo scusa a chi essendo assai meno cinico di me certi discorsi li prende male. Forse dovevo mettere un avvertimento ad inizio post: attenzione pillole di cinismo in salsa cunicola!
Dicevo di mia nonna. Torniamo in tema è meglio.
Ogni tanto si lamenta che mio nonno non la è ancora venuta a prendere e due dei suoi nipoti, quelli sarcastici che con lei hanno a che fare quasi ogni giorno, la prendono regolarmente in giro dicendole che sta così tranquillo di là che se ne guarda bene.
Cosa per cui poi ci si scusa col nonno nel caso ci senta.
Non si sa mai.

Però mi fanno ridere quelli che:
-Ma poverina lei sta male e tu la prendi in giro.
-Ma dai non si fa, poi ti sentirai in colpa quando morirà.
-Lo fai sul serio? Non lo dici per scherzo a noi?

Voi dite che una freddura nipotesca la sconvolge?
Sì, forse se non la si conosce può venire il dubbio.
Ma vi assicuro che no, non è il tipo.
Sul sentirmi in colpa… per cosa?
Non mi è chiaro perché ridere e scherzare con mia nonna dovrebbe causarci, a me ed all’altro nipote, sensi di colpa.
Certo quando trova chi le porge il cucchiaino del miele se lo gusta.
Le piace chi le fa i complimenti; a chi non piace?
Ma dopo un po’ si lagna che sono troppo appiccicosi quelli lì.

Per descrivere il tipo penso che basti, o no?

Perché questo post oggi?
Niente di che mi andava di dedicarle un pensiero senza aspettare il giorno del suo compleanno.
29 ne fa quest’anno. 😉 Sì lo so… invertire le cifre è una battuta vecchia… quanto lei o anche di più!

L’apparecchio prendilo te

Lascia un commento

Un giorno ho fatto una battuta sul fatto che a breve mi sarei dovuta dotare di apparecchio acustico, guardando mia nonna ho precisato: “Manco fossi mia nonna.”

Una di queste sere mentre sul tavolo in sala era in corso un duello all’ultima tessera tra me e mia madre la sopracitata nonna se ne esce a dire: “vince sempre lei?”

Effettivamente era un po’ che le prendevo sonoramente restando con varie tessere sul groppone.

E dico a mia madre a voce bassa: “E fortuna che non giochiamo a soldi.”

Mia nonna si è messa a ridere, ma a volte lo fa a prescindere da quello che diciamo così ho avuto l’infelice idea di dire a mia mamma: “Chissà se ha capito quello che ho detto.”

Sempre a bassa voce.

Replica della vecchietta:

“La fa la siora. L’apparecchio serve a ti mia a mi.”

 

Traduzione: Fa la signora. L’apparecchio serve a te mica a me.

E così imparo a dare per scontato che non ci senta, quando le fa comodo ci sente eccome.

Ma grazie…

Lascia un commento

Mia nonna non rientra  nelle categorie per cui la canicola estiva è un problema.
Qualche giorno fa, avete presente quando si faceva fatica a respirare dal caldo?
Le domando se vuole mettersi uno degli abiti estivi con le maniche corte, quello che aveva era sì estivo e leggero, ma con le maniche lunghe.
La risposta è stata più o meno questa: Ma mica fa caldo!
No ecco, lei non aveva caldo. Noi ci stavamo sciogliendo e lei avrebbe voluto chiudere la finestra… che c’era aria.
Va bene stare alla corrente d’aria fa male, ma almeno una finestra aperta per farla circolare un po’ no eh?
Nonne… vecchiette terribili. ^_^

Per cosa era il “ma grazie” del titolo?
Oh non c’entrava con l’argomento iniziale… era solo per avermi accontentato sulla richiesta di ieri.
No perché magari è solo una coincidenza, ma ho visto che da 39% che era ieri sera ora sta al 44%, non posso che dirvi grazie.
E mantenere la promessa.
Il fatto che prossimamente non sarò online, è una mera coincidenza.
Avrei sempre potuto programmarli i post con riferimenti al telefilm in questione, invece no.
Si cambia argomenti, almeno per un po’.

Come una volta? Sempre!

1 commento

Quella terribile vecchietta che è mia nonna ne ha fatta un’altra delle sue.
Mia nonna ha un nome particolare, di quelli che portano alla battuta.
Diciamo che il suo nome è sinonimo di persona carina, va bene?
Ora una persona ha avuto la maleducazione di dirle: “Carina? Una volta!”
Va bene era umorismo, ma io lo ho trovato maleducato, specie visto che non poteva sapere come la prendeva mia nonna una cosa del genere. Nel senso che non sapeva di avere davanti una vecchietta tosta.
Perché prima lo ha fulminato con un’occhiataccia. Oh sì!
E lì il tale ha capito che non aveva preso bene la battuta, ma non ha avuto tempo di scusarsi per l’infelice uscita perchè lei ha sentenziato: “Sono sempre Carina io!”

Della serie, potrò anche essere diventata una vecchia befana come ha osato mostrarmi quella bestiaccia grama di mia nipote nel suo blog, ma il mio nome è sempre lo stesso.
Questa donna è un genio.
E scusate se me la tiro per essere una delle sue nipoti!

Older Entries