Home

Decennale

Lascia un commento

Dieci anni fa, mese più mese meno, ero andata e Roma.
Qualche scatto tra qui e l’album ve lo avevo pure mostrato.
Ieri sera…

Altro

Annunci

Nostalgia!

Lascia un commento

Nostalgia, di Roma, del viaggiare in treno, delle vacanze!

Un mese fa ero sul treno che mi stava riportando a casa, da Roma.

I miei bagagli mentre aspetto che arrivi il treno,

Solo dieci minuti di ritardo, e mi è andata bene, avevo la coincidenza che partiva di li a poco, ero però stata previdente, se anche l’avessi persa un ora dopo c’era un altro treno, che volete che sia un ora quando non si ha fretta?

La stazione, per la serie non sapevo come passare il tempo!

Gli orari!
Qualche veduta presa del treno in viaggio.

Firenzeeeeeeee, avrei voluto scendere dal treno!

Questa l’ho fatta qualche giorno prima, per chi si domandava come mai continuavo a mandare sms su House pur essendo a Roma, quella era la fermata della metropolitana a due passi dal mio albergo.

Questo era l’indicazione per l’aeroporto, piccola nota quando son passata lì avevo appena parlato con un amica di pigliare il volo!
Quando si dice il caso!

Di sicuro a Roma non mancavano le fontanelle per dissetarsi!


E anche per giocare un pochino, a volte!

Mi sono troppo divertita in quei giorni.

E la monetina di rito per tornarci l’ho lanciata, rigorosamente di spalle!

QUI!

ovviamente non il quel punto esatto.
ma credo non vi siano dubbi su che fontana è, vero?

Tornerò!

Roma dal pullman

Lascia un commento

Durante la prima giornata a Roma ho deciso di farmi un giro su uno di quei pullman scoperti, che bello vedere la citta, sentire le spiegazioni, e scattare.
Ah scendevo anche, c’erano delle fermate in cui potevi tornare poi e un altro pullman passava ogni dieci minuti circa, il biglietto valeva per tutto il giorno.

Quindi partendo dal piazzale della stazione, anche se io il primo biglietto l’ho preso in Piazza S.Pietro…dettagli da pignola!

si passava davanti a…quasi quasi aspetto che me lo dicano gli altri dov’ero, e vi metto solo le foto.
Ok confesso:
come al solito non ho preso appunti, la mia memoria di luoghi e date e monumenti è nebulosa, infatti a scuola l’insegnante di artistica con me aveva perso ogni speranza, e non era la sola!
Quindi le foto non sono nell’ordine del tragitto, ma messe a caso.

Quella è l’ambasciata americana, me lo ricordo perché mentre la voce della guida, nastro registrato, spiegava dove eravamo mi sono voltata per fare una seconda foto e per una frazione di secondo ho pensato, ma tu guarda se scendessi qui per fare un po’ di foto per un post sul mio telefilm preferito?
Incoscienza e Incoerenza sono state stramente reticenti, insò… forse non era un idea così azzecata…e rinunciai!
Ma la coscienza non si era presa una vacanza?
Vai a sapere, forse era una delle due in incognito!
Però la seconda foto l’ho fatta!

Zona…meglio che taccio evitiamo altre figuracce, anche se penso che ormai peggio di così!

per oggi direi che basta così!

Cosa?
Dove ho messo le foto dei monumenti più famosi di Roma?

se son così famosi, non sarà mica vero che aspettate le mie foto per vederli?

Vi assicuro che dal vivo sono tutta un’altra storia!

Manie

Lascia un commento

Riprendo il discorso gita a Roma, avevo promesso un album fotografico e invece son partita con le mie beghe personali, ah giusto questo è il mio blog faccio quel che mi pare, come ho messo sull’altro profilo?

Simpatica come un crotalo incrociato con un aspide ed altrettanto velenosa?

Sì mi pare una definizione azzecata!

Allora do sfogo alla mia mania per le fontane, che è arrivata ben prima dell’epi di House che tanto ci fa parlare sui forum, vecchie gite vecchie foto, ma con fontane sempre presenti, ok sarà banale, ma come potevo non nominare House?
Dopo Meaning?
Naaaaaaaa!

Questa era di fronte alla Bocca della Verità.
Io sono arrivata nel piazzale ho visto la fila, non ero per niente attratta dall’idea di mettere la mia mano la dentro, anche perché non c’era Gregory Peck, mi volto vedo una fontana, collego quel Gregory con un altro e…scatto!

Ok avrei scattato lo stesso, perchè credete che me ne sia stata alla larga da quel mostro tranciamani? Everybody lies!

Questo dovrebbe essere…oddio meglio che non scrivo eresie.
Ero a spasso e visto che l’unico che poteva farsi legalmente il bagnetto in fontana era li ho pensato ma tu guardalo!
Era piazzale S.Bartolomeo?
Ma Perché non ho preso appunti mano a mano che scattavo foto?
Perchè ero troppo occupata a scattarne e a godermi Roma, per mettermi anche a scrivere, anche se qualcosina ho buttato giù, solo non credo lo pubblicherò.

qui ero su al Giannicolo, panorami e monumenti prossima volta ora son protagoniste le fontane, o almeno una parte di esse!

Questi sono i cavalli marini nel parco di villa borghese.
Ah vi domandate dove sia la fontana di Trevi?
Per lei un post a parte, forse e se mi sento ispirata!

ne avrei ancora da mettere, ma temo di fare un post troppo pesante e allora chiudo con questa fontana, che manco so dov’ero quando ho scattato.
Decisamente una turista poco diligente!

Buon proseguimento di settimana
e buon ferragosto.

Statue…e commenti vari!

Lascia un commento

Roma mi ha dato ampia possibilità di sfogare la mia mania per le fontane.
No non mettermi con i piedi a mollo, il caldo per quanto lo detesti riesco a sopportarlo, lavorare dove lavoro ha i suoi lati positivi, no intendo la mia mania di fotografarle.
Ce ne erano tantissime, e non penserete mica che parto da quella di Trevi?

Ma che marinaretto dispettoso sarei?
Ho una nomea da difendere, e poi, quella fontana era in un posto particolare.
Qui sotto un altro dettaglio della medesima fontana.

Non vi dice nulla l’edificio che ho fotografato?
e io dovrei farvi da cicerone?
lo faccio ma a modo mio.

Insomma sto ammirando le statue che si ergono al fianco del portone del suddetto edificio quando mi viene un idea, incoscenza e incoerenza non obbiettano certo, ed ecco che io dissascro un poco quelli che sono sicuramente monumenti di importanza storica, credo che il mio prossimo viaggio a Roma, se ce ne sarà un altro, eviterò di pubblicizzarlo, potrebbero aspettarmi per menarmi.


Ma tu guarda questa impudente, qui davanti alle aule della giustizia che cerca il modo di far stare la parola avvocato, divisa e statue nello stesso post, ma glielo insegno io il rispetto, se non ci ha ancora pensato nessuno!


OH Cielo! Ma scusa, che cosa è un post? E perché vuole mettere insieme divise ed avvocati?


Ma come non sai cos’è internet? e non hai mai visto avvocati in divisa? Ma no suvvia, non è possibile…

Ma la volete finì! Tra i suoi pensieri e i vostri commenti me state a far venir er mar de capo!

Domando scusa ai romani… ma questo non è che l’inizio!

ROMA e un coniglio a zonzo

Lascia un commento

Come promesso eccomi con l’album fotografico della mia vacanza.
Non lo faccio in ordine cronologico, primo perché, secondo me, verrebbe di una noia mortale, e poi perchè il riferimento ai conigli, ho scelto un nick per un telefilm e mai avrei pensato di pensare di depositarne il copyright, insomma il riferimento ai conigli l’ho trovato avanti nella mia gita.

Allora per prima cosa eravamo in tre.

Io,incoscenza ed incoerenza.

Non mi hanno voluta lasciare andare da sola, sapendo che la coscienza si era presa vacanza, mi hanno fatto compagnia tutto il tempo.
Quindi i prossimi deliri prevederanno dialoghi a tre e non più solo monologhi a due come eravate abituati, pronti per il cambiamento?
Cambiare fa bene sapete?
lo dice anche il dottore…

Allora decido di passare un intera mattinata a villa borghese, alcuni dei monumenti di Roma li ho già visti, ma non voglio andare al parco quando sono alla fine delle ferie e troppo stanca per godermelo.

Un poco di scale.

Il giardino zoologico lo eviterei, coerente con il mio: non do soldi a chi imprigiona gli animali.
Però arrivo comunque all’ingresso, e noto questo cartello.

L’ho notato per i dettaglio che metto qui sotto, spero si legga.

Poi però ecco vi ricordate che ero andata in compagnia di Incoerenza?

Ecco è tutta colpa sua.
Inizia a dire che il bioparco di Roma è diverso da altri, che non posso giudicare senza conoscere, e che il diritto di critica lo si esercita alla grande quando si vede con i propri occhi.
E ci si mette anche Incoscenza, ma dai una sera al parco, sarà una meraviglia.

E sia!

Risultato?

Prossimamente eserciterò il mio diritto di critica.

Per ora mi limito a dire che io non metterò mai più piede in uno zoo.
Anche se l’area di recupero per gli animali selvatici per rimetterli in libertà è stata quella che più di altro mi ha convinto a farmi un giro, come a dire, diamo anche allo Zoo di Roma una possibilità.

Riprendo il mio giro per il parco uno scatto a me, e io mi detesto in foto, insomma conosco persone che dubiterebbero della mia presenza a Roma senza delle prove.
Ah…per questi mafidenti la pulce nell’orecchio, e se avessi giocato con photoshop voi che prova avreste?

per stasera direi di fermarmi qui, ah noancora due fotografie, ero stanca molto stanca a metà pomeriggio e mi sono spaparanzata per bene su una delle panchine sotto un albero.
era una sensazione meravigliosa, inspiegabile a parole, anche se ci ho provato.

Insomma me ne sto li un bel pezzo a riposarmi e pensare quando ecco che volto la testa proprio leggermente e l’ho vista!
L’Ho vista!

Ho visto che fine fanno TUTTI, ma proprio tutti i palloni gonfiati!

e io aproffitto di questo post per ringraziare tutti gli amici che sopportando i miei sms logorroici mi hanno permesso di fissare le idee che userò per i prossimi post.

grazie di esserci
Magari non ve lo dico spesso, ma lo penso tutte le volte che vi tedio e voi sopportate.

Un abbraccio.