Questa serie di foto a L’Album sono di una gita di qualche settimana fa.
Il mese scorso.
Ne avevo giusto accennato quando vi ero stata, con questo post, e poi non ne avevo più parlato.

Quelle cucine quando il palazzo aprì come museo non erano visitabili, lo sono solo da alcuni anni, con gli ultimi restauri, e la mia amica che è di Faenza non le aveva viste quando era stata a visitare il museo con la scuola… pochi – pochissimi vero coscritta? – anni prima.

Così erano una sorpresa anche per lei.

Quello che forse non si aspettava era che io partissi per un volo pindarico notevole.
Dovete sapere che lei era con me a vedere la prima milanese di After Miss Julie, e dove è ambientato AMJ?
In una cucina!
E nella versione originale era pure una cucina del 1800. (Se mi ricordo bene!)

Credo che il girarrosto che si vede nella prima foto avrebbe tanto voluto usarlo.
So essere… insopportabile quando comincio.
Avevamo delle utilissime audioguide che ci descrivevano le cose che vedevamo poi facevamo le nostre personalissime dissertazioni su quanto sentito.
Anche in virtù di una cosa fatta a Milano quando andammo a vedere AMJ, visitammo il museo della Scienza di Milano, e c’era proprio un salone dedicato ai cambiamenti nei decenni e nei secoli delle varie… abitudini alimentari.
Quindi i collegamenti con altre cose viste si sprecavano.
Oltre a godersi il presente facevamo delle incursioni con svariati altrove.
E… mi fermo.
Sto parlando troppo.
Come quel giorno. 

La fortuna di essere in visita in un giorno feriale, senza ponti e vacanze, per cui non c’era praticamente nessuno fu una benedizione… non potevamo disturbare nessuno mentre giravamo commentando.
Chissà che ridere le addette all’ingresso.

Ah… giusto non lo sapete…si viene filmati, per la sicurezza… e si ha il permesso di fare foto a patto di non usare il flash.
(Io oramai lo tolgo in automatico, non solo nei musei!)

Lo dico prima che qualcuno mi domandi se erano foto autorizzate.
Autorizzatissime*.

Le cucine stavano nel seminterrato.

Il pozzo.


Ah… questo è l’esterno.
Per l’interno dovete andare all’Album.

No, ma del giardino parleremo la prossima volta.
Questo era solo per… iniziare.































* Ah le foto sono mie. 
Quindi prima di usarle, nel caso aveste la malsana idea di farlo, ma penso di no, gradirei me lo chiedeste. 
I conigli mordono.

Annunci