… e deve tornare indietro.

Era, ed è per quanto ne so io, la frase che accompagnava le cose prestate. 

Quel ricordati di ridarmelo detto in rima. 
Il guai a te se non me lo restituisci.

E via discorrendo.

Un monito scherzoso, ma non troppo. 
Spesso inascoltato. 

Mi spiace per i libri che non mi sono stati ridati, ma ne darei via altrettanti per poter sentire ancora una volta uno di quelli che si scordava sempre e dovevo ricordaglielo io… sempre.

“Oh, Mara, ma perché non me lo hai ricordato prima. Ora devo cercarlo e chi si ricorda dove lo ho messo!”
 

No, lui non si chiamava Pietro.
:-/  

Annunci