Ci sono decisioni prese d’impulso.
Come quella di pochi giorni fa di creare una rubrica con dei post di ospiti del blog.
Fatta senza nemmeno controllare se ci sono almeno due o tre interessati alla cosa. 
D’impulso appunto. 


Forse ho sbagliato. 
Avrei dovuto prima decidere delle linee guida da lasciare per chi avrebbe scelto di partecipare. 
Perchè l’assoluta libertà di cui parlo nei commenti con chi ha accettato sembra più una difficoltà che una libertà.

Magari potevo scegliere una piccola rosa di argomenti su cui scrivere due righe.
Giusto per ovviare alla sindrome della pagina bianca che prende quando non si sa da dove cominciare. 

Ammesso che ai miei ospiti prendano queste sindromi. 

Magari aggiorno la pagina degli ospiti. 

Dieci argomenti.

Mi dite con un commento quale scegliete ed è vostro… del primo che lo sceglie. 

  1. Viaggi. (… già prenotato )
  2. Serie tv preferita/e. (idem)
  3. Sport olimpico, o paralimpico, preferito. 
  4. Le 5 cose che ti piacciono meno e di più di questo blog.
  5. Il libro da rileggere ogni volta che si può.

Ne bastano 5.

Vero? 




Non so.
Vediamo un poco.
Le riserve:

  • Il post che avrei voluto avere scritto io.
  • Il post che mi sa che hai copiato.
  • Il post che non avresti dovuto pubblicare.
  • Il primo post che avete letto passando di qui.

E siamo a nove.
Si nota lo spirito autocritico? Esagero?
Più che altro per scegliere una queste dovete avermi letto, e avere una buona memoria. 

Ancora uno e basta.

  • Anno bisesto anno funesto… è solo superstizione?


Buonanotte.

 

Annunci