…and the winner is: TWITTER


Nelle scorse settimane ho messo alla prova i miei follower di twitter, o perlomeno chi si legge i miei tweet che non è detto che sia un follower, e chi mi legge su fanbrodo
io facebook lo chiamo così.

Segnalavo qualche post del blog, con l’hashtag: #post revival.
Prima su twitter, poi su fanbrodo.
Oppure li segnalavo solo su fanbrodo. 
O solo su twitter. (Come ho fatto prima… così)

E sorpresa: c’era sempre qualcuno che dal link di twitter passava a leggere cosa avevo segnalato.(O almeno che apriva la pagina, poi non so se leggessero o meno)
Mentre da fanbrodo non passava nessuno, nemmeno chi aveva messo il mi piace. 
(E vorrei domandare a questi a cosa mettono il mi piace!)


Quindi… i miei lettori di twitter battono quelli di fanbrodo. 

Credo che mi risparmierò di postare ulteriormente su fanbrodo.
Tempo sprecato. 


Un po’ come sarebbero sprecati i due euro che fb vorrebbe che io pagassi per segnalarmi.
E glielo ho anche detto, scritto: QUI.  


P.S. 
Lo so bene che probabilmente è un qualche malfunzionamento di twitter, e non qualcuno che legge sul serio. 😉
 

Annunci