Questa è una storia lunga.
Ma chi mi legge su facebook la dovrebbe avere già letta. 😉

“Pensare
che tutto quello che la gente dice o fa sia riferito a te si chiama
delirio di onnipotenza o paranoia, cercane uno bravo e fallo alla
svelta.”


Con quelle parole esordì anni fa uno dei mignoli.
Aveva letto un mio post e quello era stato il suo commento privato.
Tenendo fede alla mia nomea di fiammifero mi accesi in tre secondi
netti e gli replicai piccata che nessuno lo obbligava a leggersi i miei post.


Fino a quel momento, poi lo avrei sommerso di link a tema. 😛

Negli anni ci siamo scritti varie volte, sempre rigorosamente in
privato, peggio di lui solo ASG… gemelli separati alla nascita li
chiamo.
E manco si conoscono.
Almeno non che io sappia, magari in privato si sentono tra loro… cosa aveva detto mignolo della paranoia?

Oh… ma io mi ero accesa perché tenevo una coda di paglia notevole, e
la tengo ancora per quanto ne so, mica perché avesse torto.

Quello bravo lo dovevo cercare davvero.
E lo cerco ancora.

Per chi si chiedesse chi sono i mignoli… caccia ai link.
Unoduetre
E bastano tre.

Questo ve lo copio qui non ve lo linko.

Potete provarci a fare il disegno unendo i puntini, ma senza la numerazione… vi potrebbe uscire qualsiasi cosa.
Cit. Mammaamsterdam.

Quindi fossi in voi… non ci proverei nemmeno, perché la numerazione
che c’è dietro ai miei post e commenti sparpagliati per il web… a
volte non la so manco io.

Alcune volte… lo noto dopo che una cosa ne poteva richiamare un’altra.
Non sempre, solo a volte.
Grazie, pure agli altri altri mignoli che non nomino mai.

P.S.
Specialmente a chi mi ha detto: meglio mignolo… che dito medio! 😀 

Annunci