Qui doveva esserci un post programmato.
Rimandava a un link come promesso giorni fa.

Ma… non potevo.
Cioè avrei potuto è ovvio, ma non mi sembrava giusto.

Lo ho scritto su fanbrodo.
Lo metto anche qui.

Non ho niente contro chi dedica post e tweet alla memoria di chi vogliono. (personaggi noti o meno, cambia poco)

Ci mancherebbe, ognuno nella sua bacheca, pagina, blog, account… scrive quello che gli pare.
Comè è giusto e logico.

Magari nei limiti della decenza nei contenuti, ma anche lì, quello che
per me è sottile ironia o sarcasmo per altri potrebbero essere offese
intollerabili.
Dettagli.

Però, una piccola cosa.
Giusto un lieve appunto.
Perché se a quelli che twittano cose come seguimi e ti seguo col nome
della persona nota appena morta come hashtag giusto per attirare
l’attenzione… gli arrivasse una martellata sulle dita, anzi dieci una
per dito, non mi spiacerebbe troppo.

Ecco!
Mi son sfogata.
Scusate.

Se
nella presentazione di questo profilo ho messo che non sono un simpatico
coniglio, ma un serpente velenoso… lo ho fatto a ragion veduta.

Annunci