A volte ritornano.
Ritorna l’alfabeto… una serie di lettere che danno la stura a post improbabili.
Programmati in anticipo.
Alcuni di mesi, altri solo di settimane.
Magari certi solo di qualche giorno.
Quindi gli eventuali riferimenti a fatti recenti nel momento in cui li leggerete sarà puramente casuale.
E questa sarà l’apertura di ogni singolo post.

Promemoria, mica che ve ne scordaste.
E ora, se non siete scappati tutti, buona lettura.

E come esalto

A dire il vero utilizzo il termine con un trattino e-salto.
Perché ho un trattino nel nickname e sapete, o almeno i vecchi lettori dovrebbero saperlo, che al trattino ci tengo.
Perché da bravo conigl-io… se non salto che coniglio sono? 😉

E perché… lo ho messo la prima volta che ho scritto sulla pagina di un astronauta che mi e-saltavo a vedermi commentata e ho preso il vizio.
Gli astronauti in realtà erano due.
Uno era Parmitano che di tanto in tanto metteva i mi piace di fanbrodo sui miei commenti, a volte quando scrivevo che avrei scritto meno… un caso? Un segnale di trituramento zebedei prossimo?
Forse entrambi.

E l’altra era… ed è: Samantha Cristoforetti.
Che su twitter ogni tanto mette quello che le scrivo nei preferiti e… sì la cosa mi piace.
Tantissimo.
Quasi quanto seguire il suo conto alla rovescia per l’anno prossimo.

Grazie a tutti e due.




Ah… domando scusa agli astronauti italiani saliti prima di loro:  Nespoli, Malerba, Guidoni, Cheli… per non averli seguiti con la stessa attenzione.

Anche se… non è mica detto che a loro sia spiaciuta la mia assenza, voi che ne dite? ^_^

P.S. No, non serve che precisiate che in molti casi non sarebbe nemmeno stato possibile… davvero. 😉



Annunci