A volte ritornano.
Ritorna l’alfabeto… una serie di lettere che danno la stura a post improbabili.
Programmati in anticipo.
Alcuni di mesi, altri solo di settimane.
Magari certi solo di qualche giorno.
Quindi gli eventuali riferimenti a fatti recenti nel momento in cui li leggerete sarà puramente casuale.
E questa sarà l’apertura di ogni singolo post.

Promemoria, mica che ve ne scordaste.
E ora, se non siete scappati tutti, buona lettura.

O come osservare

Un mese intero.
Se ne è andato un intero mese di silenzio.
Cosa c’entra osservare? Eh… ho osservato un mese di silenzio.
Chissà se qualcuno se ne è accorto.

Mi potrebbero dire che se scrivo sul blog in silenzio non sto davvero.
I lettori distratti che non hanno letto che i post sono programmati.
O quelli malfidenti che pensano che è una frottola.
Distratti e malfidenti, ma no… i miei lettori mica mi somigliano.

Vero? ^_^
E adesso?

E adesso andiamo avanti per un altro mese.
Ho trovato la scusa perfetta per non scrivere a dicembre, come lo scorso anno.

E qui i lettori di vecchia data sanno cosa intendo. Per i nuovi… leggere l’etichetta dicembre per capire che scrivo.


Buon proseguimento di silenzio. Il mio. 
Per voi non so.



Annunci