Un sacco di tempo fa trovai molto utile chiedere a Jane Cole, i vecchi lettori sanno chi è, gli altri leggano un po’ l’etichetta i blog degli altri, se potevo usare la sua stessa intestazione come disclamer per evitare grane a sto scemetto di blog.

Il disclamer della Tana:

L’autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali
commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di
persone terze, non sono da attribuirsi all’autore, nemmeno se il
commento viene espresso in forma anonima o criptata.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non
può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge
n. 62/2001.Il materiale riportato nel blog è pubblicato senza fini di
lucro, solo per motivi di svago.
Eventuali violazioni di copyright segnalate dagli aventi diritto saranno celermente rimosse dagli autori.

 Un po’ esagerata vero? Però serviva allo scopo. O almeno così credevo.

 

All’album misi una cosa un po’ diversa.
Aggiungendo in un secondo tempo il nickname di Spiessli, che nel frattempo ha cambiato nickname* e risulta aver scritto la trentina di post che ha pubblicato tra qui e l’album come ZetaElle.
Era nel suo diritto sia chiaro, quando si è aperta il blog per conto suo ha fatto quello che credeva meglio.


Il disclamer dell’album:

Avvertenze  
Questo blog non è una testata giornalistica.

Se lo avete pensato sospetto che la testata l’abbiate data.
Viene aggiornato saltuariamente.
Solo quando ce ne viene voglia.
Le fotografie presenti sul blog non sono a vostra disposizione.
Dovreste almeno avere la cortesia di segnalare la fonte, se volete proprio usarle.
O potremmo infastidirci un pochetto.
Grazie.
Rabb-it & Spiessli*.






*
Spiessli adesso non partecipa più a questo blog, ora ne ha uno suo, ma
alcune foto qui sopra sono sue, e restano anche quì, e quindi il suo
nome resta lì. Chiaro curiosoni?

Ora… come mai tutto questo papiro?
Perché ci sono in giro disclamer molto più spiritosi che prendono in giro chi si piglia così sul serio da temere che la gente voglia copiare i loro pezzi. (A qualcuno capita, ma non è di loro che voglio parlarvi.) Tipo quello che ho messo all’album.

E volevo solo mostrarvi una cosa che mi è scappato di scrivere altrove.
Quello sì che sarebbe un buon disclamer per entrambi i blog.

 
A me
non serve mica usare la dicitura immagini e testi protetti da copyright,
se vengo a sapere che hanno usato mie foto senza permesso li prendo in
giro per il web intero, consigliando loro degli oculisti che sono cecati e se usano
qualcosa di quello che scrivo gli segnalo anche un buono psichiatra.

Non vi sembra un perfetto disclamer alla Rabb-it?
L’altrove? Era qui

Che dite? Li cambio o no i disclamer?

 

Annunci