… dalla pagina di FanBrodo e postato sul blog.
Così, senza aggiunte o altro.


Dovrei rileggere con maggiore attenzione.
A volte scambio le lettere.
Altre volte mi scordo di scrivere una preposizione e il testo è insensato, ma rileggendo me ne accorgo solo giorni dopo.
La cosa peggiore mi è capitata con la mamma di un bambino che soffriva di dislessia.
Lei si incavolava molto con chi prendeva in giro chi faceva refusi, visto che con la dislessia, o disgrafia è facile confondersi.
Ebbene proprio lei, un giorno che era irritata con me, mi prese in giro per una lettera errata.
Ricordo che le stavo per replicare: ma se ti leggesse tuo figlio?
Però me lo tenni per me, la dislessia del figlio era cosa privata e non
potevo permettermi in un attimo di rabbia di spiattellare cose private.
Ora lo scrivo.

Perché non potreste mai sapere di chi sto parlando, visto che di gente
che mi prende in giro per gli errori grammaticali ce ne sta parecchia.
Più anonimato di così.
E se la mamma in questione legge… beh sarà meglio che non si faccia riconoscere, non trovate?

No, non è nessuno che ho segnalato in passato, posto qui sopra per quella persona non ce ne è mai stato. E non ce ne è manco ora.

Annunci