…sul carro dei vincitori. Mica sono spagnola io… Purtroppo la bozza di post era stata abbozzata con ben altra intenzione. Si capiva? 😦
Post preparato(Parzialmente) prima dell’inizio degli europei.
Io non seguo il  calcio, guardo qualche partita ogni tanto e stop, di calciofilo in famiglia ne basta uno.
Però poco prima dell’inizio degli Europei ho fatto una fotografia.
E ho messo in bozze questo post, con appunto la foto di sopra.
Da pubblicarsi in caso di…

finale.

Tra me e qualcuno alcune settimane fa si è svolto il seguente dialogo, parola più parola meno : “La metti nel blog visto che sono iniziati gli europei?””No aspetto che finiscano.”

“Ma postala anche prima.”

“No, la pubblico solo quando l’Italia è in finale.”
“Ah, non se… direttamente quando?”
“Se non arriva in finale non la posto del tutto.”
“E se arriviamo terzi?”
“Quello vuol dire arrivare alla semifinale.”
“Aspetta, mi stai dicendo che la posti anche se non vince la finale?”
“Uhm… ora che mi ci fai pensare, no. La posto solo se vince! Anzi: quando.”
“Scaramanzia?”
“Tanto se non vince lo sapresti solo te, chi se ne accorgerebbe?”
“Effettivamente. Però dai, se arrivamo in semifinale secondo me ci potrebbe stare che la posti lo stesso.”
“Nooo.”
Quel dialogo avveniva a Europei appena inziati, manco sapevamo se si passava il primo turno.(E io stavo scherzando sapendo che non avrei manco guardato le partite, quasi)
Poi arrivarono i quarti e ai rigori fu l’Inghilterra ad essere sconfitta,  sì ho detto che non vedevo nessuna partita per intero, ma pensavate davvero che fosse possibile non sapere cosa capitava?Mica vivo su Marte, quasi.

E non dimenticate il calciofilo a cui ho accennato ad inizio post.
Si arrivò alla semifinale con la Germania e qualcuno si ricordò della foto.
“Hey, la hai poi messa nel blog quella fotografia?”
“Solo in bozze, se è il caso esce il primo luglio.”
“Senti, visto che pare aver portato bene, postala solo a fine partita eh?”
“Adesso chi è che fa della scaramanzia?”
“Daiiii!”
Non vidi manco quella, avevo altro da fare e poi… se la volta che mi mettevo a vederla perdevano poi erano capaci che davano la colpa a me. ^_^(I calciofili non i calciatori.)
E si arrivò alla finale.
Di stasera.
Ora posso postarla.
Debitamente pacioccata…
…come quella del gelato, oh non avete guardato il link segnalato sulla parola altro sopra? E guardatelo!O no… Va bene lo stesso. ^_^

Neppure la finale ho visto, io digitavo alla tastiera le ultime modifiche a questo post, preparandone la copia per il clone de La Tana&L’Album. Non si può assolutamente dire che io l’abbia guardata, mentre dall’altra sentivo le reazioni di chi la vedeva, e andavo a dare un occhiatina di tanto in tanto.
Non si può proprio dire che la ho guardata.
Proprio no.In fondo già sabato avevo lasciato scritto che era meglio se continuavo a non guardare.
^_^Se L’Italia perdeva… si apriva la caccia al coniglio.

Mannaggia a me ed alle mie idee.

Caccia aperta? Povera me!Però il post alla finale lo dedico lo stesso.

D’altro canto se ho dedicato un post, con link ad altrui blog, quando siamo usciti dai mondiali in SudAfrica nel 2010 a maggior ragione posso pubblicare questo visto che alla finale siamo arrivati e per un parere tecnico vi rimando al parere del calciofilo di casa:

“Erano più forti loro.”

Decisamente a differenza mia è dotato di sintesi. (Solo perché sapeva che postavo, di norma è assai più… prolisso!)

No, la bandiera spagnola non la metto.

Faccio le congratulazioni ai vincitori, vanno sempre riconosciuti i meriti di chi vince, ma più in là non vado.

Per la serie: citiamo le fonti.
La foto originale è sotto, fatta da me con tanto di riflessi da vetrina mannaggia a lei, ed arriva dal banco frigo pasticceria di un supermercato, non faccio nomi pubblicamente per… evitare la pubblicità sul blog.
Però se vi ispira quel banco lì e lo volete trovare, basta chiedere.
I miei concittadini sapranno a cosa mi riferisco e giusto loro, forse.Dove è stato preso il gelato? eh… informazione riservata.  ^_^
Annunci