Questo dovrebbe andare di filato segnalato alla tana con l’etichetta: A quando la scomunica?
Soprattutto visto l’uso che sto facendo ed ho in mente di fare di alcune foto, sono certa che al Vaticano non gradirebbero, ma quando ho visto che arrivavano visitatori proprio da lì… non ho resistito.
E sono pure rimasta senza guardia svizzera dopo che ho spedito Spiessli dal blog, ma rimane nell’intestazione visto che alcune foto sue sono su questo blog è giusto che ci sia.
Ah Spiessli ha aperto un blog tutto suo, io le avevo solo prestato una palestra dove esercitarsi un pochino, adesso sì che fa scintille!
(Adesso lo ha chiuso e il link rimandava ad altro, quindi lo ho tolto)

Ah nota della dilettante alle prese con la macchina fotografica:
Mai usato il flash… era vietato, o almeno a me uno dei custodi ha detto che potevo fare foto a patto che non usassi il flash. Non chiedetemi come si chiamava, mica glielo ho chiesto.Però la macchina era settata su NO FLASH per tutta la giornata.

Ops divagazioni… torniamo al titolo.

Imponente l’ingresso eh? Quando arrivano le formichine che seguono diligentemente il muro pare ancora più insormontabile quel muro, esattamente il suo scopo… suppongo.

Oh lo so… ne fareste a meno di certi scatti, ma sapete a rivedere la foto mi ha ricordato quei giorni ed allora vi porto con me, anche nella fila prima dell’ingresso e quel punto esatto del muro lo ho fotografato la mattina alle… sette mentre aspettavo che aprissero.
Per la cronaca all’epoca il biglietto intero costava 13 euro, ma parliamo di 4 anni fa. Adesso non ho idea di quanto venga, o se a prenderelo online si risparmia. Ho dato un occhiata, online costa 15€, ma se ne aggiungono 4€ di spese varie, quasi venti euro?  Mamma mia mi è ancora andata bene! Ops torniamo alla gita in differita.

Che non vi venga in mente di domandarmi in quale punto dei musei ho fatto una o l’altra foto, non ho preso appunti mentre scattavo e sono finite tutte salvate in una cartella nominata come ROMA/Musei Vaticani… lo so, un lavoro poco diligente. Ma non avevo idea che un giorno mi avrebbe fatto comodo ricordarmi un po’ meglio delle cose di cui a tutta prima ho solo pensato: “Facciamo vedere qualcosa anche a chi è a casa” e non usa il pc. Hanno gradito, anche senza i dettagli su quello che ho fotografato. Non molte foto a dire il vero, venivano male e poi… volevo godermele, se stavo lì a fare foto e a prendere appunti… avrei un catalogo ben ordinato, ma non credo mi ricorderei allo stesso modo di quello che ho visto. Idee. 
Non avevate dubbi che mi uscivano male eh… eh avevate ragione.  Si adesso la smetto di interrompere, vi lascio guardare.
Piaciuto il giro?
Si esce e visto che la gita
era iniziata davanti ad una porta…
ho deciso che una porta
doveva esserci anche alla fine,
anche se non era quella dell’uscita. 
Mi sembra.