Nel corso degli anni di questo blog alcune cose si sono ripetute a cadenza regolare.
Tendo ad essere ripetitiva e se non ve ne siete accorti vuole solo dire che siete nuovi lettori, di quelli che faccio scappare a dita levate in una settimana o anche meno.
No, non conto i visitatori che scappano dopo due secondi quando si accorgono dove sono arrivati, dico proprio chi fa lo sforzo di leggere un paio di post prima di darsi alla fuga.
Quelli di lunga data, una banda di masochisti mica da ridere, sanno anche di cosa sto parlando col titolo.
No, niente post sulla funzione utilissima degli asili all’interno delle aziende.
In Italia sempre troppo pochi. E saranno sempre meno se quelle mamme a cui si dice proviamo a insistere per ottenerli ti replicano: “Ma senti io ho troppo da fare tanto non cambia niente.”
E tu sei lì come una cretinetti e pensi: ma se non vuole lei che è quella che ha interesse per la cosa, perché mi devo smenare io, anche se solo a parole, che tanto bambini non ne ho e mai ne avrò?
Oh no lo so, non vale… le mamme sono iperimpegnate e credetemi lo so bene. Ma almeno non trattate con sufficienza quelle che almeno ci provano a venirvi incontro e cavolo!
E no, non parlo nemmeno del numero di mesi a cui bisogna iscrivere il pargolo all’asilo per sperare di trovargli posto, robe che una se decide che vuole un figlio verso i trenta… deve iscriverlo quando ne ha solo 25 per sperare bene. Sennò ci sono gli asili privati, a cui uno si rivolge per forza di cose e non necessariamente perché ha soldi da scialare.
Ma sono argomenti troppo seri perché vengano trattati nel mio blog.
No, quello del titolo sono asili ben più futili e non c’entrano niente con gli asili veri.
Sono le succursali degli Asili Mariuccia che nei forum di telefilm che frequento ho finito con l’aprire.
Di quello di House MD avevo già parlato – sono ripetitiva, ricordate?- lo ho abbandonato perché non seguo più il telefilm e non lo potrei aggiornare e nessuno lo ha tenuto in vita postandoci, pazienza.
L’idea me l’aveva data una IOL, Debs.
Lei ne aveva aperto uno su IOL e io le avevo chiesto il permesso di farne delle succursali in altri forum.
Doveva essere un posto dove ci si poteva sfogare con ironia delle varie cose che non andavano.
Ma poi a volte si scatenavano flame e non era carino.
Poi uno degli asili, quello su CM ha preso un’altra piega.
Non chiedetemi come si riesca a scherzare con quel telefilm, tolto che nell’asilo si parla solo di certi momenti del telefilm e ci si destreggia un pochino.
Tipo che una volta all’anno si elegge il capoclasse.
O che ad alcuni bambini non venga pagata la retta, il riferimento alla cacciata di alcune attrici non è casuale.
Insomma non c’entra più niente con l’asilo mariuccia di Debs.
Quello è l’Asilo Mariuccia distaccamento Criminal Minds.
Attenzione ci sono alcuni piccoli spoiler sulla sesta serie quì e là… e involontari sulla settima.
Ma nascosti dal tasto spoiler.
E qualcuno ha fatto partire un… incrocio di asili, no non ci siamo messe d’accordo.
La ho solo seguita quando ho letto cosa aveva fatto.
Per non farla finire nei guai col regolamento del forum che prevede che non si parli di altre serie che non siano CM al di fuori della sezione altri telefilm.
Spero che le admin siano magnanime e ci lascino giocare in pace.
E che magari si unisca anche qualcun altro… se hanno abbastanza fantasia non è troppo difficile il gioco.
Credo.
Segnalata la cosa anche nell’altro asilo.
Annunci