... altro che voli pindarici con la fantasia… la realtà offre molti più spunti.

Cosa?
No perchè di tragedie ne succedono già tante così, che poi addirittura qualcuno se le va ad inventare… E mi immagino lo spavento degli amici a leggere l’articolo precedente che dava la falsa notizia come reale.
No ma i giornalisti che hanno dato la notizia online, controllare bene prima?
Cioè pur di dare subito la notizia hanno fatto che prenderla per buona senza nessuna verifica.
Complimenti davvero.
Comprensibile la reazione del ragazzo.
Dal fondo del secondo articolo, quello con la notizia vera:
La presunta vittima ha affidato a Facebook il suo commento, tutt’altro che benevolo, sull’accaduto: «ci tenevo ad avvisare tutti personalmente – scrive agli oltre 500 amici che ha in rete – che sono vivo. È tutto il giorno che mi tengo la mano lì….».
Magari troppo esplicito, ma quando ce vò ce vò! O no?
Sbaglio o giusto appena due giorni fa ho scritto qualcosa in proposito di velocità d’informazione?

Ecco, sarò banale lo so, velocità ed esattezza pare che non viaggino di pari passo.

Non commento la notizia sulla ragazzina che si è inventata tutto, vuoi mai che anche quello è stato scritto di fretta e poi si scopre altro?

Posso aspettare. 
O anche non dire niente altro sull’argomento.

Annunci