Oh non ci è cascato nessuno. Al mio pesce d’aprile.
Pazienza. Ero tentata di aspettare fino al sette per questo, ma il pesce d’aprile, che a sto punto diventa un coniglio mi sa, lo potevo fare ad altri. Tanto chi mi conosce lo sa, il giorno che chiudo il blog non avviso nessuno, smetto di scriverci e basta.

Ho studiato una scenetta, sempre grazie al solito Eastin che sparge le foto per il web.

È lui quello che perseguita sia chiaro! 😛

Insomma suonava più o meno così. Tutto iniziò con questa segnalazione di Eastin.

Da me modificata così.

Cos’è?
Si domanda Mozzie che lo vede di spalle.
Neal lo riconosce ed esclama: Un incubo.
Non state a sindacare che ho scordato l’articolo indeterminativo(A) in inglese, grazie.

Poi proseguiva con foto precedentemente segnalate.

C’era Tim pensieroso per un messaggio ricevuto da Matt.
Perché Matt mi ha mandato un sms?

Come so che glielo ha mandato?
Fate scorrere la pagina…

Ora ve lo spiego.

Capite ora?
Dove sei Tim?
Gli domanda un po’ preoccupato.

 Era stanco.

E vedersi un coniglietto, che lo perseguita, senza manco essere nella trasposizione teatrale della fiaba di Caroll non era il massimo.

Basta traduzioni si capisce lo stesso, vero? ^_^

Sperava nell’intervento del collega. Sapendo quando ci tiene alla sua sedia. Ed infatti… meglio che scappo!
 

Grazie a Matt Bomer, Tim De Kay e Willie Garson per l’involontaria collaborazione.
E a Jeff Eastin per le foto.

P.S.
Io sospetto che sia Jeff quello che Tim vuole acchiappare, ma non ditelo in giro ok?

Edito il post… per aggiungerne una.
Vorrete mica che scriva un nuovo post per ogni foto pacioccata vero?
Non è il caso.
Ah sì la foto orginale è a questo link.

La versione in italiano per chi non sa l’inglese! 

Annunci