Home

Sani e salvi!

1 commento

Ah vi ricordate il post di venerdì sera?

I tizi in camper che cercavano Bettole alla Fornace.

Sono arrivati sani e salvi.
Non so se con le mie indicazioni o se hanno girato a vuoto ancora un poco, ma sono arrivati alla meta.
Come lo so?

Purtroppo non ve lo posso dire.
O almeno non posso darvi troppi dettagli. Forse.
Diciamo che ho ricevuto un sms da uno dei miei lettori, sì uno di quelli che preferisce non far sapere che mi legge.
E io fetente…lo piglio un po’ in giro.
Almeno fino a che non mi griglia.

Però senti, te non abiti quasi a Plello?
Che ne sai di cosa capita a Bettole o a Valduggia?
Un momento… ecco come lo sapeva: sono arrivati a Plello e le hanno chieste a lui le indicazioni.

Diamine.
Sani e Salvi, ma non per merito mio.
Temo.
Va bene, è chiaro che non ho futuro come navigatore.
Per fortuna non ho mai pensato di avercelo,  c’era da rimanerci male.
^_^

Non erano mica tutte!

Lascia un commento

Pensavate che quando ho parlato di foto autunnali mi riferissi solo alle poche che avete visto 15 giorni fa?

Ce ne stavano ancora un po’.

Se le volete vedere, cliccate qui sopra.

Avviso che sono un poco ripetitive.
Ma non devo mica partecipare al concorso blog fotografico dell’anno.


Perché quest’acida precisazione?
Lo so io.
Ah siam messe bene!

Fissazioni autunnali

Lascia un commento

Lo so che questa l’avevate già vista.
Ma mi piaceva troppo per non tenerla nella prima pagina.

Buona domenica.

OH! 400…

Lascia un commento

Varcata la soglia dei 400 post annuali.
Anche se mi suona un po ridicolo contare come post due righe che likano da altri o la segnalazione di qualche video.

Lo sai che se leggono questi commenti quei blogger che a casina loro mettono solo video o citazioni altrui potrebbero pensare che li stai prendendo in giro?

Ma và, mica sono tutti codapagliomuniti come me.

E se lo fossero?

Sai che bel calduccio… ecco, questa sì che è una presa in giro!

Poi sarei io la serpe!

Imbarcazione o relazione?

Lascia un commento

Che sto dicendo?

Diciamo che se usate la parola ship in un dato contesto, tipo i telefilm, potrebbero non capire che state parlando di una barca.
Quando si dice usare dei termini che solo i membri di un gruppo possono capire.

A me una volta è successo di sentirmi chiedere cos’era una rocca.
Qui sul blog, in uno dei post dove parlo del mio lavoro di operaia tessile, e mi sembrava che fosse una parolina tanto semplice e scontata.

Figuriamoci se il termine è totalmente inventato, prendendo solo una parte di una parola più lunga.
Veramente le parole sono due perchè si parla o di relationship o di friendship

Pignola!
Sono TE, pretendere che non sia pignola è veramente chiedere troppo.

Comunque l’ultima parte delle parole, ship appunto, è usata per indicare quello che per alcuni fan di svariati telefilm diventa la ragione principale per cui lo seguono.
Scusa, ma non lo avevi già tirato fuori mesi fa l’argomento?

Sì, e pure in diversi posti: IOL, un vecchio post, sul forum di House MD ma giorni fa mi è capitato di usare la parola shipper in un luogo dove il termine non voleva dire niente, tranne un riferimento alle barche per chi sapeva l’inglese, e con JAG telefilm sulla Marina era facile l’equivoco.
E spiegarlo è stato complicato, anche perché invece di lasciarmi spiegare da cosa derivava mi hanno semplicemente dato della stupida, che perde tempo su internet.
E la tua coda di paglia ha fatto fuoco e fiamme, suppongo.

Ovvio.
Mi sono subito sentita punta sul vivo, da brava antishipper per vocazione.
Poi dai, c’eri anche te.
Se c’ero dormivo.

E poi sono io quella che si ripete. Insomma la parola inglese ship vuol dire imbarcazione, nave.
Che il termine sia passato ad indicare le relazioni, di amicizia o più, per colpa di Love Boat?

Gli anni ottanta… che grana!

Ah non so… ero piccola non me li ricordo.
Non eri così tanto piccola… proprio no.

Serpe!

Buona domenica.