Da un telegiornale*.

**** /***** riposerà nel cimitero di ******** a trenta chilometri dai fratelli.

Ora… il cimitero di ****** è immenso, ma sono pur sempre 200 acri circa, e va bene che io non me la cavo bene con la matematica e i calcoli di conversione, ma per arrivare a fare trenta chilometri in soli 200 acri (80 ettari circa)bisogna girare molto su se stessi.
O, e l’ipotesi non è poi campata in aria, io non so fare le conversioni!

Lo so il cronista voleva dire trenta metri e si è sbagliato.

Ma la cosa che mi ha lasciato di sale… è stato pensare che per qualche secondo mi sono detta:
Sarà mica vero?

Ho dovuto verificare per bene, e forse ho ancora qualche dubbio, sulla tabella delle conversioni.
E no, non ci sono trenta km in linea retta da un punto all’altro.

Avanti… e l’esortazione è riferita a chi se la cava con i numeri, ditemi che non mi sbaglio.

O spiegatemi che non so contare, dopo il non saper scrivere non sarebbe che l’ennesima conferma di cose già note, ma ammetto che sulla mia capacità matematica non mi faccio particolari illusioni, sul come scrivo un po’ ci avevo sperato.

Poco eh, mica poi tanto.

Ah sì… l’opzione braccia rubate all’agricoltura qui non la potrete usare, che un agricoltore che non sa quanto è un ettaro non credo esista.

*Spero che il link si veda, ho trovato il dettaglio del servizio, qui, Tg delle 20 del 27/08/09 servizio sette.

E no, le altre notizie preferisco non commentarle.
Andate alla barra a sinistra per le cose serie, almeno in alcuni blog.

Annunci