La prima parte era stato il post di sabato sui quattrini non persi.

La seconda è stata causata da un sms ricevuto da un’amica questa mattina.
Mi ha invitato da lei.

Non potrò andarci, ma è bello sapere che puoi contare sempre sugli amici.
Se poi ti danno anche delle belle notizie che non c’entrano un tubo con le ferie, ma ti fanno sentire tanto bene è ancora meglio.

Grazie di esserci.
Sempre.
Negli ultimi dieci anni il piccolo filo invece di spezzarsi per la lontananza si è ispessito ed irrobustito.
Ormai è una corda che ora una ora l’altra tiriamo per inviarci notizie, per condividere le gioie, per semplici saluti.

Dedicato alla mia amica di penna, quella che i miei papiri li riceveva via posta lumaca su carta, ben prima che iniziassi a inviare sms o mail, o a pasticciare su internet.

Un abbraccio.

Annunci