Quando venerdì scorso mi domandavano che avrei fatto nel fine settimana non ho mai mentito.

Mi limitavo a dire BOh, che se uno toglie la H è la targa di Bologna!

Io sabato mi sono fatta un giretto di svariate ore di treno, giusto per esserci alla presentazione del libro di Elasti!

Ce l’ho finalmente fatta, ora posso dire di averla incontrata.

Perchè non lo dicevo chiaro cosa andavo a fare?
Perchè nel corso dei mesi lo avevo detto tante volte che sarei andata, e poi niente, che non volevo di nuovo far la figuraccia di parlare e poi mancare.

Perchè sapevo che a me stare in treno anche per ore in solitudine non pesa, non finché posso tediare il prossimo di papiri via sms.
Perchè volevo esserci e basta.

Unica eccezione ho avvisato un paio di persone che conosco che abitano nei paraggi, che so ci sarebbero rimasti male da una mia gita a Bologna senza avvisare, ma o erano impegnati, o non stavano bene, o non hanno manco risposto.

Premetto che chi non ha manco risposto mi è parso un po’ cafone, ma forse non ha ricevuto la mail; mi spiace per chi non stava bene, spero vada meglio a breve; e chi era impegnato non si preoccupi, prossima volta che scendo in Emilia-Romagna avviso prima.

Buona settimana.

Sudati risparmi perché per non spendere troppo mi sono organizzata con i regionali, tutto bene come coincidenze e cambi, ma sono dovuta scappare via a presentazione appena conclusa… avessi intaccato un pelino di risparmi e preso un biglietto un filo più caro potevo fermarmi di più!

33 euro e rotti contro 11? ma quando mai!
Almeno ho avuto tutto il tempo di leggermi tutto il libro durante il tragitto!

Già… la volpe con l’uva!

Annunci