Oh, era un po’ che non dedicavo un post alle vacanze degli altri!

Ieri ho visto che una persona che leggo si sta organizzando per le vacanze che farà da qui a sei mesi.
In realtà non sono realmente invidiosa, non più di quanto lei settimane fa non lo fosse per i miei lunghi fine settimana obbligatori.

Giusto Veronica?

Però l’idea di un insalatiera di insalata belga è azzeccata, se non fosse non mi piace… l’unica volta che l’ho assaggiata l’ho trovata troppo amara.
E come dice sempre quel simpaticone di mio fratello di a-Mara, basto io!

Ah i lunghi fine settimana son finiti, da adesso si lavora anche di sabato, fino a luglio.
Il che è un bene, vuol dire che c’è lavoro, il contrario sarebbe preoccupante.
Tengo le orecchie incrociate, non che mi piaccia lavorare sei giorni su sette, ma mi piace molto meno vedermi lo stipendio dimezzato, visto che QUEL lavoro è la mia unica fonte di reddito.

Ok dovevo parlare delle ferie degli altri e finisco con il parlare di me… sempre S.O.M. fin nel midollo!

E’ che sto aspettando un certo post, sempre in tema di ferie altrui.
Non dico di chi, lo scoprirete quando ve lo linkerò!
Senza fretta, chi deve scriver il pezzo lo sta ancora studiando, e a me attendere i pezzi di chi sa scrivere piace un sacco.

Buona domenica