…spesso, ma non sempre, vuol dire che ho già in mente qualcosa.

E visto che le ultime esternazioni della Santa Sede mi hanno un po’ infastidita.
Non mi metto a ripetere qui le questioni, chi usa internet sa leggere si spera.

Fatemi capire, a lor signori scoccia che si voglia impedire che in alcuni paesi si ammazzino le persone solo per i loro gusti sessuali*?
E questo sulla base che poi si passerebbe anche a lasciarli sposarsi?
E che me ne importa se si sposano tra Gay?

A me scoccia che un essere umano possa essere ucciso per quello.

E scoccia è per non mettermi a scrivere cose peggiori.

In questi momenti mi è molto difficile dire a chi me lo domanda, che sono cattolica, davvero tanto.
Perché preferirei non esserlo.

Qualche giorno fa avevo commentato una cosa**, trovate il post e i relativi commenti al solito modo.

Definendomi credente per caso… ed è proprio vero, non ho mai ben capito come mai non ci riesco ad esser Atea, con certi credenti che mi fanno venire i brividi.
Ed Atei che invece mi portano alla riflessione, tipo il post del titolo, o il post di Elasti di alcune settimane fa.
http://www.nonsolomamma.com/post/19098278/qual+è+la+femmina?

A quando la scomunica?
La mia intendo.

Ah…sì, solita cattiveria da persona che deve rovinare lo spirito natalizio e via dicendo.
Eh no… il Natale per me deve essere qualcosa di più che comportarsi benevolmente per un mesetto all’anno… io sono come sono 52 settimane all’anno.

Prendere o lasciare.

Colpa, o merito, del parroco nel paesino natale mio che non voleva che mi dessero il nome che ho… non c’era il santo sul calendario diceva lui… infatti per la chiesa ho anche un altro nome, ma il primo che si sbaglia ad usarlo lo faccio a strisce, verbalmente parlando.

Colpa, o merito, del mio nonno che alla frase del suo di parroco sul padrino che aveva scelto per il secondo-genito “Quel padrino li non va bene” rispose “Allora niente battesimo”
Mio nonno non era Ateo, ne mai lo diventò, ma il parroco afferrò il tipo e fece finta di non sapere che il padrino di mio zio teneva la tessera del partito comunista, all’epoca(Mio zio è ultra sessantene se mi legge il blog… ride) chi era dichiaratamente comunista non poteva, peccato che il padrino lo scelgono i genitori per affetto, per fiducia, e non c’entra un piffero con le convinzioni politiche, o almeno una volta era così, ora so che a volte si guarda a chi può fare il miglior regalo, o al parente che sennò si offende, forse era meglio far storie per la tessera di partito…:-P

Oddio a mio figlio un padrino leghista non so se lo appiopperei, ma forse dipende dal leghista, ma non ne sono troppo convinta, razzismo il mio? Forse :-P, ma potrebbe anche essere che faccio come certi, e se vuole da grande si battezza lui. (tanto non ne avrò, di figli intendo, comodo e facile teorizzare, no?)

Colpa, o merito, di una zia suora che tra una ventina di giorni circa chiamerà per fare gli auguri, fa una chiamata all’anno… ed ogni anno avrei voglia di riappendere senza risponderle nulla, ma non ci riesco, ehhhh i danni del catechismo! E dell’educazione che mi ha impartito la mia mamma, se ti fanno gli auguri ringrazia e di altrettanto… più facile con un estraneo, che probabilmente te li fa con il cuore che con un parente che si fa sentire solo QUELLA volta, e tanto sentiti non mi paiono, semmai son obbligati. almeno per me è così.

Colpa… ma no, non è ne colpa ne merito di nessuno.
Sono come sono e basta.

Merito o colpa semmai son miei, e onestamente son presuntuosamente convinta di averne più merito che colpa!

Uh peccato di superbia?

Eh… allora la prossima volta la citazione sarà per un altro blog… dove ho lasciato un sintetico commento sui peccati capitali, se si ha da rischiare la scomunica tanto vale farlo fino in fondo!

Il colmo è che di questi argomenti mi è capitato di parlarne a viso con diverse persone e… alcune di loro hanno stabilito che difendo i diritti dei gay perchè lo sono.

Non ho negato, ma non ho nemmeno confermato.
La miopia di chi una cosa la deve vivere per capirla non credo sia curabile con un paio di occhiali.

NDA, FL= Nota dell’autrice, fuori luogo…Magari con uno due degli episodi del mio telefilm preferito sì, però è solo un telefilm.
ops… ma in 227 episodi son riusciti a farci commentare di tutto nei forum.
Persino gli argomenti che di solito si evitano come la peste per evitare discussioni tra diversi pareri.

*Aggiungo uno stracio di un commento che ho fatto dopo aver letto una pagina di IOL, la pagina completa la trovate qui
http://www.italiansonline.net/forum3.php?tipo=4&discussione=3420#934022

Primo commento
“due persone omosessuali, che si amano e vivono la vita in modo tranquillo (lavorano, pagano le tasse, fanno sesso solo a casa loro e con amore) tu le consideri criminali? le vedresti bene in galera?”

Replica
Guarda che questo discorso potrebbe funzionare anche con i pedofili allora, nel caso la ragazzina/o sia consenziente.

Mia replica alla replica:
Oh diamine!
Ma perché mischiare le cose?
Si parla del diritto a non rischiare di essere lapidati perché si è gay, e non di diritti per pedofili, che spesso stanno tra gli etero!
O sei convinto che gay e pedofilia vadano a braccetto?
E poi… non esiste la condiscendenza da parte della vittima di pedofilia, è solo VITTIMA sempre e comunque…
Uffa!
altro che i puntini sulle i alle volte!

Certe cose mi fanno inca…e pure maya e atzechi!
Meglio che vado a nanna, dopo che ho editato questo messaggio all’una di notte!
Senza rileggerlo, solo per aggiungere quella parte visto che era pertinente al post.
Forse dovrei evitare di passare su IOL quando sto per spegnere il pc…

**Viper spero non ti secchi, ma il tuo post mi era piaciuto troppo per non linkarlo!