Per la serie, la notte devo andare a dormire prima, invece di stare sveglia a scriver scemate sul pc.
Ho chiamato la mia amica, sta bene, e da brava conoscitrice della sottoscritta, mi ha domandato come mai due chiamate in poco tempo, visto che di solito mi faccio sentire al massimo ogni due settimane.
Le ho detto che ieri sera ho scritto una scemata e non volevo che amici comuni, che leggono il mio blog, glielo andassero a riferire.
Le cose riferite non sono mai affidabili.
Non per malafede di chi riferisce, non sempre, ma solo perché basta una virgola spostata per cambiare il senso di una frase.

E io non è che la punteggiatura la metta con molto raziocinio, io e la grammatica non ci frequentiamo troppo, e si legge!

Quindi per fraintendere quello che scrivo, o anche dico a voce, non è che occorra molta fantasia.
Se poi legge una persona fantasiosa allora è la fine.
Imparerò ad essere più chiara?
Non credo, la chiarezza è una dote che, almeno secondo me, è difficile imparare.
Per una testaccia dura come la mia, è praticamente impossibile.
Però mi dicono che non si deve mai dire mai.
Quindi niente è impossibile, o l’impossibile è solo una cosa a cui nessuno ha ancora pensato, quindi potrebbe essere possibile che non sia possibile.

Accidenti mi sono incartata.
Che si diceva sulla mia chiarezza?

Ancora una settimana e sono in ferie, che sia quello?

Voglio le ferieeeeee!

Annunci